Strada comunale Coldipozzo, Secondi "Entro 2017 via a lavori ripristino carreggiata" - Tuttoggi

Strada comunale Coldipozzo, Secondi “Entro 2017 via a lavori ripristino carreggiata”

Redazione

Strada comunale Coldipozzo, Secondi “Entro 2017 via a lavori ripristino carreggiata”

L'intervento sarà possibile grazie al contributo di 150 mila euro che la Regione ha inserito nel terzo piano di intervento per frane e dissesti causati dagli eventi meteorologici del novembre 2005
Ven, 30/12/2016 - 15:08

Condividi su:


Strada comunale Coldipozzo, Secondi “Entro 2017 via a lavori ripristino carreggiata”

Grazie alla Regione siamo finalmente nelle condizioni di avviare entro il 2017 un importante intervento di ripristino della carreggiata della strada comunale di Coldipozzo, che consentirà di mettere definitivamente in sicurezza il tratto di collegamento con Promano, interessato da un vasto movimento franoso

Con queste parole l’assessore ai Lavori Pubblici Luca Secondi annuncia che, con il contributo di 150mila euro inserito dalla Regione nel terzo piano di intervento per le frane e i dissesti causati dagli eventi meteorologici avversi del novembre 2005, saranno eseguiti i lavori finalizzati alla sistemazione definitiva della sede stradale che unisce le due frazioni della zona sud del territorio comunale.

Il tratto interessato dall’intervento è di circa 200 metri, lungo i quali lo scivolamento a valle della collina soprastante la carreggiata ha determinato, a partire dagli eccezionali eventi atmosferici di 11 anni fa, il rialzamento della sede stradale e alcune lesioni della superficie asfaltata. Dopo l’iniziale transennamento di parte del percorso, negli anni il Comune ha posto in essere alcuni interventi per la messa in sicurezza delle porzioni di carreggiata dissestate, che hanno salvaguardato la percorribilità della strada, e ha richiesto contestualmente il contributo della Regione per procedere al necessario intervento di ripristino.

A seguito della concessione delle risorse previste da parte della Regione mediante i fondi reperiti dalle economie derivate dall’attuazione dei precedenti piani di intervento – spiega Secondi – partiranno le procedure per lo studio geologico necessario alla redazione del progetto e per la pubblicazione del bando di gara per l’appalto dei lavori di ripristino della sede stradale, per la realizzazione delle opere di sostegno del fronte collinare interessato dal movimento franoso e di regimazione delle acque meteoriche”.


Condividi su:


Aggiungi un commento