Statua diventata oro, forse una reazione chimica

Statua diventata oro, forse una reazione chimica

Primo sopralluogo, lunedì, della Soprintendenza al monumento in piazza IV Novembre | E la statua dorata immortalata anche da Gianni Morandi


share

Forse un’alterazione del materiale protettivo utilizzato durante la fase di restauro e comunque non riconducibile alla corrosione“. Così la Soprintendente dell’Umbria Marica Mercalli ha commentato la strana mutazione in “oro” della statua in cima alla Fontana Maggiore in piazza IV novembre.

Lunedì mattina, a mezzogiorno, è scattato il primo sopralluogo della Soprintendenza sul mistero che, nelle scorse ore ha avvolto la Fontana Maggiore in piazza IV Novembre e che ha visto le tre statue delle ninfe cambiare colore.


 È mistero sulla statua della Fontana diventata dorata


Vedete – Mercalli indica in cima al monumento – non ci sono le tipiche macchioline sparse che caratterizzano la corrosione. Sulle cause inizieranno accertamenti, ma escludiamo quasi sicuramente la corrosione questo perché l’effetto che vediamo si manifesta in uno strato omogeneo e compatto, così improvvisamente dopo l’interruzione di acqua di venerdì e che ha mutato le tre statue in questo color giallo limone” .

Nella ricerca di risposte sulla trasformazione in oro della statua,  sono stati convocati anche i primi restauratori della copia delle tre Grazie, il cui originale si trova alla Galleria Nazionale. Prime osservazioni e prime analisi, quelle di lunedì, a cui ne seguiranno delle altre. “Tra le cause più probabili, forse un’alterazione dello strato protettivo, un’alterazione chimica. Se necessario effettueremo anche un prelievo“.

Intanto la statua diventata oro finisce anche sui social con una foto che si è fatto scattare Gianni Morandi e che ha pubblicato sul suo profilo Facebook.

share

Commenti

Stampa