Stagione di Prosa 2017/2018, presentato cartellone | Al via il 26 ottobre con Ottavia Piccolo - Tuttoggi

Stagione di Prosa 2017/2018, presentato cartellone | Al via il 26 ottobre con Ottavia Piccolo

Redazione

Stagione di Prosa 2017/2018, presentato cartellone | Al via il 26 ottobre con Ottavia Piccolo

Otto spettacoli, 4 esclusive, grandi attori e autori al Teatro degli Illuminati | Confermati prezzi e agevolazioni
Gio, 05/10/2017 - 16:19

Condividi su:


Otto spettacoli, 4 esclusive, grandi attori e grandi autori nella Stagione di Prosa del Teatro degli Illuminati di Città di Castello, al via il 26 ottobre con Ottavia Piccolo in Occidente Express, una produzione del Teatro Stabile dell’Umbria, partner riconfermato del cartellone 2017/2018. “Spettatori in crescita e pubblico giovane sono indici della vitalità del teatro a Città di Castello” ha detto il vicesindaco e assessore alla Cultura Michele Bettarelli, presentando l’iniziativa all’Oratorio degli Angeli.

Il cartellone offre un mix di elementi interessanti, sia per gli affezionati che per il pubblico giovane, abbassando la soglia di accesso, con costi e agevolazioni molto vantaggiosi, in modo da rendere il teatro un’esperienza culturale a portata di tutti.

Programma

Nel merito del cartellone è entrata Bianca Maria Ragni, responsabile del circuito teatrale del Teatro Stabile dell’Umbria: “Una stagione tutta da gustare per la varietà e la qualità delle produzioni, che portano nomi eccellenti” ha detto, scorrendo in rassegna gli 8 spettacoli. Il sipario si apre con la prima esclusiva, una produzione del Teatro Stabile dell’Umbria, Occidente Express, scritto da Stefano Massini e interpretato da Ottavia Piccolo, una costante della Stagione di prosa tifernate, giovedì 26 ottobre. Sul palco con l’attrice l’Orchestra multietnica di Arezzo per raccontare in musica e parole il viaggio lungo 5000 chilometri di un’anziana e della nipote di 4 anni in fuga da Mosul.

Venerdì 17 novembre al Teatro degli Illuminati, in occasione dei 150 anni di Luigi Pirandello, un classico del teatro italiano, Il berretto a sonagli, nell’allestimento diretto e interpretato da Sebastiano Lo Monaco. Con una compagnia di ottimi comprimari impegnati nelle previste macchiette (spiccano Maria Rosa Carli e Gianna Giachetti), l’attore-regista, nella seconda esclusiva tifernate, rende con contagioso divertimento le elucubrazioni del suo famoso, saggio e dissimulatore Ciampa. Giovedì 7 dicembre è in programma la terza esclusiva, H3+, con e di Paolo Benvegnù, artista che vive a Città di Castello e che propone un esperimento. Da sua attività musicale si arriva alla sua poetica con un viaggio ai primordi del mondo. La musica e i testi di Benvegnù sono il filo rosso che conduce dalla terra allo spazio.

Il primo appuntamento del 2018 è, lunedì 15 Gennaio, Le Prenom nella versione italiana di Fausto Paravidino, saga di quarantenni a confronto che ha meritato 6 nomination al Prix Moliere, con Alessia Giuliani, Alberto Giusta Davide Lorino, Aldo Ottobrino, Gisella Szaniszlò. Domenica 4 Febbraio Il Giuramento con David Coco racconta del Fascismo, dell’Università e di quando il Rettore comunicò a Mario Carrara la data del giuramento di fedeltà al re e al duce. Lui disse di no e solo altri 11 accademici in Italia lo fecero. Ma le sue motivazioni, non politiche, rivelano un dissenso che ha radice nel concetto di umanità.

Venerdì 23 febbraio va in scena Oseman, il cielo, ispirato alla poetica delle opere di Magritte e Chagall. Venerdì 9 Marzo Lucia Mascino è la protagonista di Anatomia di una solitudine, spettacolo di Lucia Calamaro dedicato alla poetessa Idea Vilariño, una delle voci più amate del Sud America. Nonostante una copiosa produzione ispirata al tema del suicidio, visse molto a lungo. Una vittoria, sempre sul filo, della vita sulla morte. Martedì 3 aprile si chiude con l’ultima esclusiva Qualcuno volò nel nido del cuculo, regia di Alessandro Gassmann con Daniele Russo e Elisabetta Valgo, una produzione Fondazione Teatro di Napoli, che ha sbancato i botteghini. Lo scrittore Maurizio de Giovanni ha rielaborato il testo di Milos Forman, trasferendo l’ambientazione all’interno dell’ospedale psichiatrico di Aversa nel 1982. Tutti gli spettacoli inizieranno alle 21.

La prelazione per gli abbonati della scorsa stagione si aprirà lunedì 9 e durerà fino a mercoledì 11 ottobre, dalle 17 alle 19 al botteghino del Teatro in via Fucci. E’ possibile confermare il proprio abbonamento, precisando il posto e la riduzione, anche via e-mail a teatro@cittadicastello.gov.it e poi provvedere al pagamento al botteghino. Per i nuovi abbonati le tessere saranno in vendita mercoledì 18, giovedì 19 e sabato 21 ottobre dalle 17 alle 19. Presentando la tessera di abbonamento si potrà acquistare un biglietto ridotto per assistere agli spettacoli delle altre stagioni di prosa organizzate dal Teatro Stabile dell’Umbria. L’abbonamento non è nominativo e può essere ceduto.

Confermate tutte le agevolazioni: anche quest’anno tornano i Saldi di inizio Stagione. Lunedì 30 ottobre dalle ore 17 alle 19, acquistando un minimo di 4 spettacoli del cartellone si ha diritto ad un prezzo agevolato per i biglietti di posti palco. A disposizione di questa offerta ci sono 30 biglietti per ogni spettacolo. Chi sottoscrive l’abbonamento insieme ai figli minorenni ha diritto a un ridotto Carta Giovani per uno dei due genitori. I membri dei gruppi teatrali, dell’Università della Terza Età e delle associazioni, che abbiano acquistato un minimo di 9 abbonamenti, esibendo la tessera hanno diritto alla riduzione della Carta Argento. L’Unitre, per i suoi associati che sottoscrivano l’abbonamento, ha previsto un ulteriore abbattimento di 20 euro sul costo. Per gli studenti 5 spettacoli a scelta a 40 euro. Ogni 5 abbonamenti acquistato, un posto gratuito per il docente accompagnatore. Con il Last minute un’ora prima dello spettacolo il biglietto al botteghino costa meno (9 euro) per gli universitari e i possessori di Carta Giovani. A partire da lunedì 4 dicembre con l’iniziativa “A Natale regala il teatro”, è possibile chiamare il 370 3311995 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12, per acquistare il biglietto regalo a un prezzo speciale. Il botteghino degli Illuminati rimarrà aperto ogni giorno di rappresentazione dalle 17.30, telefono 075 8555901. Per prenotazioni: botteghino telefonico regionale del TSU, tel. 075 57542222 tutti i giorni feriali dalle 16 alle 20 fino al giorno precedente lo spettacolo. Botteghino telefonico al Teatro degli Illuminati tel. 370 3311995 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 fino al giorno precedente lo spettacolo. I biglietti possono essere acquistati mediante carta di credito sul sito internet www.teatrostabile.umbria.it.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!