Spoleto, sosta selvaggia in centro: la rabbia nel fotoreportage di una lettrice / dì la tua - Tuttoggi

Spoleto, sosta selvaggia in centro: la rabbia nel fotoreportage di una lettrice / dì la tua

Redazione

Spoleto, sosta selvaggia in centro: la rabbia nel fotoreportage di una lettrice / dì la tua

Dom, 25/08/2013 - 18:00

Condividi su:


Capita che una sera esci e vai a fare una passeggiata, la serata piacevolmente calda, l'atmosfera delle migliori e quasi quasi vorresti anche un gelato! Ti dirigi in Piazza del Mercato e…trovi i parcheggi a “castello”. Cioè? Le macchine messe una sopra l'altra, proprio come i letti a castello, in seconda, terza fila, di traverso, per lungo e per largo. Vedere per credere. La chicca il parcheggio all'inizio di via dei Duchi. Naturalmente i varchi sono aperti, sono le 23,00 e qualche locale ancora aperto. Dove andranno tutte queste persone corrispondenti alle relative macchine? E non potrebbero venire a piedi dalla Spoletphera? Macché! Tanto in piazza c'è posto e nessuno a far rispettare le regole, a fare le multe, a chiamare il carro attrezzi.

Peggio che nel paese delle banane! Dove i residenti, cornuti e mazziati, che tornano la sera (magari dopo le 23) non trovano posti per parcheggiare e sono costretti a risicarsi un posticino magari non proprio consono…con relativa multa che verrà fatta la mattina seguente, anche abbastanza presto! Perché il Comune disastrato non ha soldi per pagare il servizio notturno per i Vigili Urbani…. che se ci stessero avrebbero lo stipendio pagato dalle stesse multe che potrebbero fare dopo cena. Zona a Traffico limitato, dissuasori, fioriere, divieti di transito e sosta? Ma che ce frega! (Vds le prime 14 foto)

Capita poi che la passeggiata si allunga in un'apoteosi di libera circolazione per le quattro ruote. Chi va per Corso Mazzini contromano, che si fa una capatina davanti alla scalinata del Duomo e fa manovra proprio li davanti per tornare indietro (a causa delle fioriere inchiodate che impediscono il passaggio), chi parcheggia oltre i dissuasori in piazza Fontana, chi fa di piazza della Libertà un altro parcheggio a “castello”. (Vds le ultime 5 foto)

Infine, qui gli Inglesi direbbero “last but not least”, essendo buio, non conoscendo bene il significato dei segnali stradali e diciamolo…troppo piccoli per essere letti dai poveri malcapitati in ZTL, il “fruitore che porta soldi ai locali del centro storico” dove trova un posticino per tutto il tempo del suo consumo? Dove parcheggia? Il parcheggio c'è? …Eccome! Per esempio davanti al portone del Vescovato. Tu pensi che sia un residente di Via di Visiale che domani mattina uscirà presto per andare a lavorare e dunque, non avendo trovato posto nella zona di suo diritto perché occupata dai “fruitori autorizzati dai baristi” del centro di notte, ha momentaneamente messo la propria autovettura in Via Saffi, angolo via Visiale. Povero, hai quasi compassione del residente! Macché… Ti avvicini alla macchina e, sorpresa delle sorprese, sul cruscotto non vi è il contrassegno di ZTL permesso di transito e sosta. Insomma, un abusivo. In buona compagnia direi.

Ormai spinta dallo scoramento vado fin su Via Saffi – Piazza Campello e i parcheggi abusivi sono molti di più. Vedere per credere. Ovviamente parcheggiati nei posti dei residenti, senza contrassegni e …udite udite…senza alcun contrassegno di pagamento. Ahhh, già dimenticavo…dopo le 20.00 non si paga il parcheggio, neanche nella zona riservata ai residenti contrassegnata con tanto di divieto di accesso e sosta! Vabbè…che dobbiamo farci? Ma fra poco ci sarà Don Matteo…

Rita Correnti

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!