Spoleto, presentazione di "Dieci favole morbide" di Domenico B. Valentini - Tuttoggi

Spoleto, presentazione di “Dieci favole morbide” di Domenico B. Valentini

Redazione

Spoleto, presentazione di “Dieci favole morbide” di Domenico B. Valentini

A Palazzo Ancaiani lettura e presentazione del volume di narrativa, a cura degli Amici di Spoleto
Mer, 24/06/2015 - 09:53

Condividi su:


Spoleto, presentazione di “Dieci favole morbide” di Domenico B. Valentini

Mercoledì 1° luglio alle ore 17,30 nella Sala “Giuseppe Ermini” di Palazzo Ancaiani, piazza della Libertà, verrà presentato a Spoleto “Dieci favole morbide”, il volume di narrativa di Domenico Benedetti Valentini, recentemente edito dalla Booksprint Edizioni di Salerno. E’ una iniziativa della Associazione Amici di Spoleto, con il patrocinio del Comune, della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e della Fondazione “Francesca, Valentina e Luigi Antonini”.

Il libro avrà l’onore di essere presentato da due personalità quali l’Arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo ed il prof. Attilio Turrioni, illustre latinista e grecista, che fu docente di lettere classiche nei Licei spoletini. Gli interventi saranno accompagnati dalla lettura di brani a cura di Anna Leonardi. L’interessante pomeriggio letterario sarà introdotto dal Presidente dell’Associazione promotrice Dario Pompili.

Si tratta di un appuntamento stimolante, incentrato su un libro, presentato come “narrazioni allegoriche di vite e personaggi”, che nella forma volutamente lieve del racconto offre in realtà riflessioni intense su quanto accade nei giorni comuni, nei sentimenti, pensieri e abitudini dell’uomo: temi come la coesistenza di bontà e malvagità, coincidenze e opportunità della vita, l’amore per la comunità in cui si vive, la coerenza e l’anticonformismo, giovinezza e vecchiaia, santità silenziosa ed egoismo, bellezza e semplicità, sguardo indagatore dopo la vita terrena. E’ un compendio di immagini, descritte con più linguaggi diversi da Domenico Benedetti Valentini, avvocato, appassionato di cultura teatrale, lungamente parlamentare della Repubblica che oggi, più libero da impegni istituzionali, ha intensificato la sua produzione artistica e letteraria.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!