Spoleto d’Estate 2019, tornano i Concerti dell’Alba di UmbriaEnsemble - Tuttoggi

Spoleto d’Estate 2019, tornano i Concerti dell’Alba di UmbriaEnsemble

Redazione

Spoleto d’Estate 2019, tornano i Concerti dell’Alba di UmbriaEnsemble

Due appuntamenti alla Rocca alle ore 6.20 domenica 18 agosto e sabato 24 agosto
Sab, 17/08/2019 - 09:45

Condividi su:


Tornano a Spoleto d’Estate 2019, dopo il successo dello scorso anno, i Concerti all’Alba a cura di UmbriaEnsemble, proposta musicale di grande suggestione che vede l’esecuzione, accompagnati dal sorgere del sole, di celebri brani della tradizione musicale classica, jazz e sinfonica, nella suggestiva location della Rocca Albornoziana.

Il primo appuntamento è in programma domenica 18 agosto alle ore 6.20 con lo spettacolo “Cinema, Jazz e Tango. Emozioni d’estate”: gli artisti di UmbriaEnsemble (A. Cicillini e C. Rossi ai violini; L. Ranieri alla viola, M. C. Berioli al violoncello, G. Brufani al contrabbasso), insieme con lo straordinario Sax di Federico Mondelci – solista e direttore d’orchestra di caratura internazionale – porteranno in scena un avvincente viaggio musicale tra le colonne sonore più amate del cinema (Morricone, Piovani..), gli evergreen del jazz (Ellington, Bernstein, Gershwin…), del folk (Iturralde) e del tango (Piazzolla).

Il secondo appuntamento è per sabato 24 agosto sempre alle ore 6.20 e si intitola “Le Follie di Paganini. Alle radici del virtuosismo strumentale”: Claudio Piastra alla chitarra, Luca Ranieri alla viola e M. Cecilia Berioli al violoncello si esibiranno in un programma musicale che prevede brani di Paganini e Brescianello.

Per assistere agli spettacoli gratuiti e raggiungere facilmente la Rocca Albornoziana, è stata anticipata l’apertura delle scale mobili Ponzianina – Rocca alle ore 5,15.

Solisti di chiara fama e cameristi di alto spessore artistico che possono vantare esperienze e riconoscimenti considerevoli in ambiti linguistici classici ed innovativi: UmbriaEnsemble si presenta come un ensemble di alta qualità artistica e costante ricerca musicale, definito dalla critica come “punta di diamante” della attuale produzione cameristica italiana, modulare e agile nell’organico – dal Trio all’Ottetto, fino alla compagine orchestrale con l’Orchestra da Camera “i Solisti dell’Umbria” – che rende l’Ensemble polifunzionale e sempre competitivo in ogni situazione L’approccio di repertorio di UmbriaEnsemble è caratterizzato da un vitale dinamismo aperto al confronto ed alla sinergia anche con le altre Arti.

UmbriaEnsemble è stata invitata a rappresentare l’Italia con un Concerto a Bruxelles, Cercle Royale Gaulois in occasione del Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea e ad esibirsi in un concerto per il Parlamento europeo a Strasburgo.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!