Spinazzola, il primo folignate a giocare in Nazionale

Spinazzola, il primo folignate a giocare in Nazionale

Il giovane calciatore di Foligno ha debuttato con l’Italia contro l’Olanda | Soddisfazione in città

share

Foligno in festa per il debutto in Nazionale del giovane Leonardo Spinazzola, primo calciatore folignate a debuttare in maglia azzurra. L’esordio ufficiale, ieri sera, contro l’Olanda, per l’esattezza al 17′ del secondo tempo, quando l’esterno in forza all’Atalanta ma di proprietà della Juventus è sceso in campo in sostituzione del collega di squadra Zappacosta, di fatto il settimo debuttante nell’era del Ct Ventura. Gli esperti hanno ben commentato la sua performance.

Leonardo Spinazzola è cresciuto nel settore giovanile della Virtus Foligno, formazione folignate dove è entrato a soli sei anni e dove ha giocato sino ai quattordici, quando viene prelevato dal Siena. Dopo un triennio in Toscana, nel 2010 viene acquistato dalla Juventus.

Rimane nel vivaio bianconero per il successivo biennio, partecipando alla vittoria del Torneo di Viareggio 2012 (in cui viene premiato come miglior giocatore della competizione). Viene quindi mandato in prestito dal club torinese all’Empoli, dove fa il suo esordio in Serie B il 1º settembre 2012, alla seconda giornata, entrando al posto di Andrea Cristiano; due settimane più tardi mette a segno la sua prima rete tra i cadetti, nella sconfitta contro il Livorno. Conclude la seconda parte della stagione al Lanciano.

Torna in prestito a Siena per la stagione 2013-2014, ancora tra i cadetti, ritornando alla Juventus a fine campionato per il sopravvenuto fallimento della società toscana. L’11 agosto 2014 seguente si trasferisce a titolo temporaneo all’Atalanta. Fa il suo esordio in gare ufficiali con la squadra bergamasca il 23 dello stesso mese, in Atalanta-Pisa (2-0) di Coppa Italia, nella quale realizza anche il suo primo gol con la nuova squadra.

Il 31 agosto 2014 fa il suo esordio in Serie A, subentrando a Marcelo Estigarribia alla prima giornata di campionato.Il 2 febbraio 2015 passa in prestito al Vicenza, in Serie B: lascia quindi dopo sei mesi Bergamo con un bilancio totale di un gol in 5 presenze (2 in Serie A e 3 in Coppa Italia) con la maglia nerazzurra. Cinque giorni dopo il suo approdo alla squadra berica, debutta nel finale della partita vinta per 3-1 in casa contro il Perugia; con i veneti colleziona in tutto 10 presenze, la maggior parte delle quali subentrando dalla panchina.

Nel luglio 2015 passa in prestito proprio al Perugia, sempre tra i cadetti. Con gli umbri gioca 34 partite senza mai segnare, e a fine anno viene nuovamente ceduto, stavolta in prestito biennale, all’Atalanta con cui gioca la sua prima partita della stagione 2016-2017 il 13 agosto 2016, scendendo in campo da titolare nella vittoria casalinga per 3-0 nel terzo turno di Coppa Italia contro la Cremonese.

 

share

Commenti

Stampa