Spello, le iniziative per il Memorial Andrea Angelucci - Tuttoggi

Spello, le iniziative per il Memorial Andrea Angelucci

Redazione

Spello, le iniziative per il Memorial Andrea Angelucci

Un grande evento che unisce sport, solidarietà e sicurezza stradale
Lun, 22/09/2014 - 16:21

Condividi su:


Spello, le iniziative per il Memorial Andrea Angelucci

Un’ intera città che ricorda il suo Andrea con un grande evento che unisce sport, solidarietà e sicurezza stradale.

Si svolgerà sabato 27 settembre dalle 9 alle 18 il IV Memorial Andrea Angelucci e I Giornata di educazione stradale, l’iniziativa nata per volontà della famiglia e degli amici in seguito alla scomparsa del giovane carabiniere all’età di 36 anni nella notte tra il 1 e 2 ottobre del 2009 dopo essere stato investito da un Suv che ha forzato un posto di blocco nella zona di Colfiorito.

La grande novità di quest’anno sarà la collaborazione con l’Associazione italiana vittime della strada e con l’istituto comprensivo Galileo Ferraris: dalle 9 gli alunni saranno infatti impegnati in lezioni sulla circolazione stradale e sulle nozioni di primo soccorso, mentre alle 10 in piazza della Repubblica potranno guidare le “automobili elettriche biposto” nel percorso stradale “Magnum Rally”.

Saranno presenti grandi esponenti del mondo del pugilato, come Clemente Russo, Roberto Cammarelle, Maurizio Stecca e Raffaele Bergamasco. Sempre in piazza della Repubblica dalle 9 sarà possibile assistere alla dimostrazione sulla ricerca e il soccorso di persone disperse a cura dell’Associazione nazionale carabinieri- Nucleo di protezione civile di Foligno. La mattina terminerà alle 12 con l’apertura degli stand con degustazioni di prodotti tipici.

Il Memorial prosegue alle 15 nel campo sportivo dell’Osteriaccia con il quadrangolare di calcio tra le rappresentative degli Amici di Andrea, della Nazionale italiana sindaci, rappresentativa carabinieri della Legione Umbria e la Nazionale italiana vittime della strada Onlus.

Questa mattina nella Sala Petrucci del Comune di Spello si è svolta la conferenza stampa di presentazione del IV Memorial Andrea Angelucci. “Abbinare questo evento ad una iniziativa con i ragazzi – ha detto Dario, il papà di Andrea – è molto importante perché la raccolta fondi sarà destinata per l’acquisto dei giochi per i nuovi giardini di Vallegloria nel Comune di Spello e per l’Associazione italiana vittime della strada”.

Il sindaco Moreno Landrini ha sottolineato l’importanza delle istituzioni nel tenere alto il ricordo di Andrea “un ragazzo sempre gentile e cortese”, mentre Paolo Morbidoni in rappresentanza della Nazionale italiana dei sindaci si augura che “anche questa circostanza tenga alta la sensibilità verso queste iniziative”.

Presente anche la vice preside dell’Istituto comprensivo Maria Genovese che ha letto una nota della dirigente scolastica Maria Grazia Gaimpè: “ E’ una giornata che ricorda un giovane che ha dato il suo esempio e senso del dovere sulla strada. Ma una strada è una via della vita e come tale va rispettata. Per questo abbiamo accolto con entusiasmo le iniziative legate all’educazione stradale che vedranno coinvolti i nostri alunni”.

Un sostegno al Memorial è arrivato dalla Federazione italiana di pugilato e della squadra della nazionale italiana di pugilato. In rappresentanza c’era il campione olimpico Maurizio Stecca che ha ricordato il suo legame con l’Umbria e “il contributo della federazione e della nazionale in iniziative che legano sport e solidarietà”.

La conferenza stampa, coordinata da Umberto Natale, è stata conclusa dall’avvocato Gianmarco Cesari, presidente dell’osservatorio vittime e avvocato dell’Associazione italiana vittime della strada: “Andremo dritti al cuore per portare un grande messaggio, quello del rispetto degli altri che deve essere inculcato fin da bambini. Andrea è morto per fare vigilanza, controllo sulle strade. Vogliamo che i ragazzi imparino le norme di sicurezza stradale per il proprio bene e quello degli altri”.

Presenti alla conferenza stampa anche il colonnello provinciale dell’Arma dei carabinieri Angelo Cuneo, il neo comandante della compagnia di Foligno Antonio Memoli e il comandante della stazione di Spello Massimo Trementozzi.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!