Spello, 37mila euro per la manutenzione degli edifici scolastici | Arrivano anche nuovi giochi

Spello, 37mila euro per la manutenzione degli edifici scolastici | Arrivano anche nuovi giochi

Gli interventi promossi dal Comune per le scuole del territorio | Landrini: “Verificati impianti e resi più accoglienti spazi comuni”

share

Ammonta a circa 37mila euro l’investimento sostenuto dal Comune di Spello per gli interventi di manutenzione realizzati in sei edifici scolastici della città. I lavori, conclusi prima dell’inizio dell’anno scolastico, oltre ai controlli relativi allo stato complessivo di funzionamento degli impianti e dei servizi igienici di ogni istituto, hanno visto nella maggior parte interventi volti ad assicurare il benessere e l’accoglienza degli spazi che ospitano gli studenti.

Nel dettaglio, nell’Asilo nido di viale Poeta si è provveduto al rifacimento di alcuni infissi esterni, alla manutenzione di parte degli arredi e dell’area esterna a verde; nello spazio Nati per Leggere di Viale Poeta sono stati tinteggiati parte dei locali ed eseguiti lavori di falegnameria su alcuni infissi esterni. Manutenzione anche per alcuni finestroni al piano terra e per alcune finestrature del refettorio al primo piano della Scuola dell’infanzia di Viale Poeta, in cui è stata eseguita anche la pavimentazione e tinteggiatura della zona di ingresso pedonale e della cucina nell’area di ingresso al portico. Nelle Scuole dell’infanzia di Quadrano e di Santa Luciola sono stati installati ventilatori a pale e sistemati quelli esistenti e sistemate le aree verdi; nella scuola di S. Luciola l’intervento, ha previsto anche la tinteggiatura di alcuni ambienti. Questi ultimi sono stati svolti anche nella Scuola secondaria “G. Ferraris” interessando, in particolare, gli spogliatoi a servizio della palestra e in alcune aule. Infine, nella Scuola primaria “Vitale Rosi”, sono stati realizzati lavori di falegnameria su infissi esterni, porte e arredi e l’impermeabilizzazione di alcuni terrazzi.

“Gli interventi di manutenzione eseguiti negli edifici scolastici presenti nel territorio comunale prima dell’inizio dell’anno scolastico, hanno permesso la verifica generale dello stato degli impianti e dei servizi – commenta il sindaco Moreno Landrini –; parallelamente, secondo le indicazioni fornite dalla direzione didattica, e in base alle esigenze di ciascun istituto, gli interventi sono stati indirizzati a rendere più accoglienti spazi comuni e soprattutto le aule quali importanti luoghi di apprendimento e condivisione”.

Nuovi giochi grazie agli Amici di Spello

Mentre il Comune si dà da fare per le scuole, anche l’associazione Amici di Spello interviene a favore dei piccoli studenti. Sono stati consegnati alle scuole dell’infanzia della città, infatti, giochi e materiali didattici acquistati con i fondi raccolti dall’associazione Amici di Spello nel corso dell’anno.

Sabato mattina al centro di Cà Rapillo si è svolta la cerimonia ufficiale di consegna dei giochi con una festa che ha visto la partecipazione di molti bambini e delle loro famiglie. Presente l’onorevole Adriana Galgano, la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Galileo Ferraris  Maria Grazia Giampè, l’assessore alla cultura Irene Falcinelli, il vice sindaco Gian Primo Narcisi e il presidente dell’Associazione Amici di Spello Gianluca Insinga. “Un plauso a queste iniziative – ha affermato l’onorevole Adriana Galgano – che dimostrano quanto l’Umbria sia una terra molto attenta alle proprie comunità”. Ha aggiunto la dirigente scolastica Maria Grazia Giampè: “Ringrazio l’Associazione per questa iniziativa e le altre organizzate nel corso dell’anno. Spero che i bambini possano apprezzare l’utilizzo di questi giochi e del materiale didattico”. La raccolta fondi è stata possibile grazie al sostegno dei cittadini e delle aziende del territorio, da sempre vicini all’Associazione Amici di Spello.

share

Commenti

Stampa