“Soffia” posto auto ad anziano e gli inveisce contro / Denunciato 34enne

“Soffia” posto auto ad anziano e gli inveisce contro / Denunciato 34enne

Il conducente “anticipato” era in attesa che quel posto si liberasse e lo ha fatto notare al giovane / La risposta è stata un’aggressione verbale

share

Chi non si è mai infuriato per un posto macchina libero “soffiato” all’ultimo istante? La vicenda che ha coinvolto il 34enne M.T., nato a Rimini e residente ad Umbertide, e una coppia di anziani, è nata proprio da una simile eventualità ma è in seguito degenerata in qualcosa di più.

All’interno di un parcheggio pubblico, nel tardo pomeriggio di mercoledì 7 maggio, M.T. avrebbe letteralmente “beffato” una coppia di anziani di Umbertide, infilandosi con la sua auto nel posto, da poco libero, che i due osservavano da un po’. Pur avvedendosi di loro, però, il 34enne, non curante dell’attesa trascorsa da parte della coppia, ha comunque occupato il posto.

L’anziano conducente, sceso dall’auto, ha cercato di far capire al “ladro” occasionale che già da tempo era in attesa che quel posto si liberasse; per tutta risposta questi è stato aggredito verbalmente e minacciato dal giovane, tanto da attirare l’attenzione di alcuni passanti che hanno richiesto l’intervento della Polizia.

Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato i due anziani chiusi all’interno dell’auto ed il 34enne che, a distanza, continuava ad inveire contro di loro.

Dopo aver rassicurato gli spaventati vecchietti, i poliziotti hanno identificato M.T., il quale è stato subito accompagnato negli Uffici del Commissariato tifernate per i rilievi foto dattiloscopici e denunciato alla competente A.G. per minacce e violenza privata.

 

share

Commenti

Stampa