Socialisti contro Mismetti, ennesimo giro di repliche - Tuttoggi

Socialisti contro Mismetti, ennesimo giro di repliche

Claudio Bianchini

Socialisti contro Mismetti, ennesimo giro di repliche

Il primo cittadino di nuovo nel mirino di Potenza e Ciancaleoni
Lun, 10/07/2017 - 15:08

Condividi su:


Socialisti contro Mismetti, ennesimo giro di repliche

Riceviamo e pubblichiamo le repliche degli esponenti socialisti al sindaco di Foligno, Nando Mismetti.

Ecco la risposta del capogruppo socialista in Consiglio Comunale, Roberto Ciancaleoni:

Caro sindaco,
dispiace dover rivelare questioni che dovrebbero rimanere nell’ambito di una normale collaborazione fra appartenenti alla medesima maggioranza, ma quando si pone in dubbio la serietà del mio impegno per la soluzione dei problemi che riguardano la città di Foligno al solo scopo di screditare la mia funzione di consigliere, allora cade ogni riserva e diventa legittima ogni rivelazione a difesa della mia dignità.
A testimoniare il mio impegno, al di là delle presenze a cui fai riferimento malgrado tu ne conosca i motivi, a me è sufficiente ricordare la tua richiesta del febbraio scorso con la quale mi chiedevi informazioni su come affrontare delicate questioni contrattuali della Fils.

La risposta di Aldo Potenza:

Caro sindaco,

l’idea che di Foligno si debbano occupare solo i Folignati è alquanto bizzarra. Foligno non è una enclave politico amministrativa estranea  alla regione e all’Italia, ma a me risulta che sia una città importantissima dell’Umbria e come tale dovrebbe essere al centro dell’attenzione di chiunque si occupi di politica. Ciò premesso, la mia formazione politica, mi spinge ad avere un rispetto particolare verso chi è impegnato nelle istituzioni e mai mi sarei permesso di chiamare in causa, rispondendo ad un consigliere comunale, il suo inesistente mentore, come se Ciancaleoni non sia in grado di scegliere e decidere senza bisogno di suggeritori. Diversa sarebbe stata la mia reazione se tu avessi chiamato in causa socialisti in movimento, che, anche se non è un partito, ma una associazione, rappresenta una realtà politica nazionale della quale faccio parte come socio fondatore. In qual caso avresti avuto rispetto sia nei confronti di Ciancaleoni, che non ha bisogno di nessun mentore, sia riguardo al movimento che conosci benissimo poichè mi risulta che Ciancaleoni su tua richiesta ti aveva informato di essere il coordinatore regionale. Capisco che la forma per te non è gran cosa, ma in politica spesso la forma è importante come i contenuti dell’azione svolta. Non credo di dover spiegare ad un politico di lunga esperienza perché. Caro sindaco, torno a ripetere che l’umiltà anche in politica è una virtù, non una debolezza, purchè sia accompagni alla capacità di ascoltare e decidere.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!