Sicurezza a Perugia, la soluzione: ex carabinieri per pattugliare la città - Tuttoggi

Sicurezza a Perugia, la soluzione: ex carabinieri per pattugliare la città

Redazione

Sicurezza a Perugia, la soluzione: ex carabinieri per pattugliare la città

Ordine del giorno di Forza Italia / "Posso aiutare le forze dell'ordine"
Gio, 26/03/2015 - 11:34

Condividi su:


Nei secoli fedele. Ovvero: “Ex Carabinieri iscritti all’Associazione Nazionale dei Carabinieri in Congedo che in forma di volontariato contribuiscono a rendere più sicura la città”. E’ questa la proposta che arriva dal gruppo di Forza Italia del Comune di Perugia.

L’ordine del giorno e l’idea – Primo firmatario il capogruppo Massimo Perari, l’odg è sostenuto anche dai consiglieri Carlo Castori, Claudia Luciani, Antonio Tracchegiani e Giuseppe Cenci che spiegano come “negli ultimi anni la città di Perugia ha visto crescere in maniera esponenziale fenomeni di criminalità che oltre a compromettere la sicurezza dei cittadini hanno contribuito a compromettere a livello nazionale e internazionale l’immagine della nostra città” e quindi a “causa dei sempre più ingenti tagli dei trasferimenti nei confronti degli enti locali, le risorse di cui dispongono le forze dell’ordine sono sempre più esigue rendendo problematico un capillare controllo del territorio”.

Supporto alle forze dell’ordine – E qui l’idea degli azzurri di Palazzo dei Priori: “Come in molte città italiane – spiegano – , al fine di dare supporto attivo alle forze di pubblica sicurezza, vorremmo che fosse predisposto l’impiego di ex Carabinieri iscritti all’Associazione Nazionale dei Carabinieri in Congedo, i quali, grazie alle loro consolidate e comprovate capacità sono in grado di offrire un reale apporto alle forze dell’ordine”.
Il tutto per “una città sicura e serena così come delineato nelle linee programmatiche del mandato del Sindaco Romizi”. E quindi impegnano sindaco e giunta a  “siglare una convenzione con la sezione locale dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri in Congedo, al fine di contribuire a migliorare la percezione di sicurezza per le strade e i luoghi sensibili della nostra città come scuole, parchi e piazze”. 

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!