Si demolisce ospedale di Cascia, 21 offerte per la ricostruzione | Foto

Si demolisce ospedale di Cascia, 21 offerte per la ricostruzione | Foto

Redazione

Si demolisce ospedale di Cascia, 21 offerte per la ricostruzione | Foto

Sab, 11/06/2022 - 12:37

Condividi su:


In corso da parte dei vigili del fuoco la demolizione dell'ospedale di Cascia "Santa Rita", ricostruzione per circa 8 milioni di euro

E’ in corso, da parte dei vigili del fuoco del Gos (gruppo operativo speciale) Umbria, la demolizione dell‘ospedale di Cascia “Santa Rita”, danneggiato dal terremoto del 2016 (attualmente il nosocomio si trova nella struttura sopra la basilica). Nel frattempo, l’Ufficio Speciale Ricostruzione Umbria, in questi giorni, sta esaminando le manifestazioni di interesse pervenute in seguito all’avviso pubblico di indagine di mercato pubblicato il 13 maggio scorso.

Alla scadenza dei termini sono pervenute 21 manifestazioni di interesse  e, tra queste, la Sezione Gare e Contratti – Servizio Ricostruzione Pubblica dell’Ufficio Speciale Ricostruzione Umbria individuerà 15 operatori da invitare alla successiva procedura negoziata per l’affidamento della progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori da aggiudicarsi con il criterio del prezzo più basso e con il sistema dell’inversione procedimentale.

Gli interventi relativi all’ospedale di Santa Rita in Cascia rientrano nell’ambito dell’ordinanza commissariale speciale n. 12 del 15 luglio 2021 che ha individuato il nosocomio casciano strategico, per la posizione e pluralità dei servizi erogati, non solo a livello locale ma anche nell’ambito della rete sanitaria regionale.

L’intervento previsto è quello di adeguamento sismico attraverso la demolizione della struttura esistente risalente al 1959 e la ricostruzione in sito di un nuovo edificio con struttura idonea alla funzione strategica in base alle vigenti NTC 2018. Si prevedono anche interventi di efficientamento energetico e di abbattimento delle barriere architettoniche.

Il valore stimato per l’appalto è pari a 7.808.163,75 euro, al netto di IVA e oneri ove dovuti, di cui 7.502.085,38 di euro per lavori a base d’asta soggetti a ribasso, 110.406,97 per costi della sicurezza non soggetti a ribasso e 195.671,40 per la progettazione esecutiva soggetta a ribasso.

L’importo stimato a base di gara soggetto a ribasso è pari a 7.697.756,78 euro.

Soggetto attuatore dell’intervento è la Regione Umbria “Servizio Opere e lavori pubblici, osservatorio contratti pubblici, ricostruzione post-sisma”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!