Serie B, Ternana U.-Carpi 0-0 | Rossoverdi penultimi in classifica, ‘raggiunto’ il Cesena

Serie B, Ternana U.-Carpi 0-0 | Rossoverdi penultimi in classifica, ‘raggiunto’ il Cesena

Soltanto il palo di Montalto scuote una partita lenta e noiosa

share

Bleve in porta, questa la prima novità dell Ternana U. che questa sera è chiamata al riscatto contro il Carpi di Antonio Calabro. per il resto formazione quasi obbligata con solita difesa a 3, centrocampo a 4 con Angiulli e Favalli titolari al fianco di Defendi e l’insostituibile Paolucci; in attacco Tremolada a sostegno di Carretta e Albadoro. Pochesci è chiamato a riscattare una classifica che vede i rossoverdi penultimi in classifica, ma, soprattutto, a ricreare un ambiente sereno dopo le perplessità manifestate dal patron Stefano Bandecchi.

La prima occasione è per la Ternana che al 5′ per poco non trova il gol sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma Valjent non riesce a inquadrare lo specchio da posizione ravvicinata. La partita è bloccata, con il Carpi rintanata all’indietro, con undici giocatori sotto la linea della palla, e la Ternana che cerca di stanare gli avversari con un giro palla non sempre efficace. I rossoverdi riescono ad affacciarsi in avanti quando liberano gli esterni, in particolare Favalli, con risultati scarsi in fase di rifinitura.

Al 20′ non si registrano ancora vere occasioni da gol e la Ternana non dà la sensazione di essere pericolosa come in altre occasioni; la difesa è meno sollecitata del solito, anche perché il Carpi è arroccata nella sua metà campo, ma l’attacco non riesce a produrre pericoli per l’inoperoso Colombi.

Al 38′ la prima vera occasione della partita è di quelle clamorose ed è targata rossoverde. Tremolada raccoglie una palla dal limite in inserimento e calcia dall’altezza del dischetto del rigore spedendo incredibilmente alto. Un rigore in movimento fallito dal fantasista dai piedi buoni dal quale ci si sarebbe aspettata una conclusione più precisa. Il primo tempo non offre altre emozioni e il signor Chiffi di Padova manda le due squadre negli spogliatoi senza recupero.

Nella ripresa la Ternana prova a scuotersi e al 6′ Albadoro, da ottima posizione, non riesce a dare forza al suo colpo di testa neutralizzato da Colombi. La partita ritorna sul canovaccio del primo tempo e Pochesci cerca di dare una scossa alla squadra inserendo Montalto per Albadoro, ma la Ternana non è convincente, troppo preouccapata nel non subire gol piuttosto che nell’offendere. La partita si mette sui binari del Carpi che controlla senza problemi le rare incursioni rossoverdi, cercando sporadicamente di ripartire in contropiede.

Al 23′ proprio Montalto, su ottimo cross di Tremolada, di testa centra il montante della porta di Colombi a portiere battuto. Sfortunatamente, proprio l’attaccante rossoverde, è costretto a lasciare il terreno di gioco dopo 5 minuti per infortunio, al suo posto dentro Finotto.

 Al 30′ ci prova su punizione Tremolada, ma il suo sinistro viene deviata in angolo da Colombi che si distende in tuffo basso sulla destra. Negli ultimi 20 minuti (compresi i 5 di recupero) la Ternana cerca di riversarsi in attacco, ma in modo confuso e poco lucido; i rossoverdi guadagnano qualche calcio da fermo, ma non succede nulla che possa impensierire Colombi.

Un pareggio davvero deludente per i rossoverdi, sorride invece il Carpi, che è arrivato al “Liberati” con il chiaro tentativo di strappare almeno un punto alla Ternana. Leggermente meglio la squadra di Pochesci nel secondo tempo, ma troppo leggera e imprecisa in zona gol. In classifica viene raggiunto il Cesena a 12 punti, con il quale la Ternana ora condivide la penultima posizione.


TERNANA – CARPI 0-0

TERNANA (3-4-1-2): Bleve; Valjent, Gasparetto, Signorini (42’st Marino); Defendi, Paolucci, Angiulli, Favalli; Tremolada; Albadoro (13’st Montalto) (29’st Finotto), Carretta. A disp.: Sala, Zanon, Varone, Bordin, Franchini, Capitani, Candellone, Tiscione. All. Pochesci.

CARPI (3-5-2): Colombi; Sabbione, Poli, Ligi; Jelenic, Pachonik, M’Baje, Verna, Pasciuti (10’st Saric); N’Zola, Saber (26’st Carletti). A disp.: Serraiocco, Capela, Vitturini, Anastasio, Romano, Giorico, Manconi, Brosco, Yamga, Malcore. All. Calabro.

Arbitro: Chiffi di Padova (Cecconi-Lanotte).

Ammoniti: Albadoro (T), Sabbione (C)

share

Commenti

Stampa