Sentiero Francescano, tre Comuni scrivono a Regione "Serve più valorizzazione e cura" - Tuttoggi

Sentiero Francescano, tre Comuni scrivono a Regione “Serve più valorizzazione e cura”

Redazione

Sentiero Francescano, tre Comuni scrivono a Regione “Serve più valorizzazione e cura”

Sab, 30/04/2022 - 10:49

Condividi su:


Le Municipalità di Gubbio, Assisi e Valfabbrica inviano una lettera alla Tesei per chiedere un incontro

I Comuni di Gubbio, Assisi e Valfabbrica hanno scritto una lettera congiunta alla Regione Umbria, al fine di indire una Conferenza di Servizi che individui risorse e azioni necessarie a garantire una più efficace cura e manutenzione del Sentiero Francescano, nonché una ancor più incisiva valorizzazione.

E’ nota a tutte le nostre istituzioni – si legge nella lettera – la particolare attrattività di questo luogo, per i suoi elevati valori spirituali e l’eccellenza del suo contesto paesaggistico-ambientale; esiste da tempo un flusso costante di pellegrini il cui numero può essere fortemente incentivato nella misura in cui si determineranno appropriati interventi manutentivi e politiche di accoglienza, in ordine alle quali i gestori delle strutture esistenti chiedono a noi indirizzi ed eventuali potenziamenti. Certi che la Giunta regionale sia perfettamente consapevole di questo scenario, chiediamo di attivare un incontro mettendoci ovviamente a disposizione con le nostre rispettive Municipalità”.

La volontà dei nostri tre Comuni – spiegano i sindaci Filippo Stirati, Stefania Proietti ed Enrico Bacoccoli è quella di dare valorizzazione piena al Sentiero, nell’esigenza, condivisa da tutti, che la Regione coordini le operazioni, viste anche le risorse disponibili. Il suo alto significato spirituale e culturale fa del Sentiero un attrattore formidabile, un luogo che oggi può essere portatore di un grande messaggio di pace, a patto che se ne abbiano a cuore la sua cura e manutenzione, attraverso una comune riflessione su come organizzarlo al meglio e renderlo ancora più accogliente, dando così anche un sostegno e un riferimento alle attività private turistico ricettive già presenti”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!