Sec Terni, commissione approva atto per scuole e asili - Tuttoggi

Sec Terni, commissione approva atto per scuole e asili

Redazione

Sec Terni, commissione approva atto per scuole e asili

"Garantire continuità educativa e didattica"
Lun, 29/08/2016 - 16:01

Condividi su:


Con un atto d’indirizzo sui Sec, la commissione del presidente Francesco Filipponi chiede al consiglio d’impegnare sindaco e giunta a “garantire la continuità educativa, adoperando le migliori strategie, per l’anno scolastico 2016/2017 per le richieste di conferma e le nuove iscrizioni; garantire la salvaguardia dei livelli occupazionali necessaria a mantenere un alto standard qualitativo dei servizi educativi; continuare nel corso della parte rimanente dell’anno 2016, il percorso partecipativo per tutelare al meglio la chiusura dei cicli scolastici, in particolare per la riprogrammazione delle attività di tre scuole comunali per l’infanzia prevista in DGC 213/16 – Campitello, Trebisonda e Grillo Parlante” anche in una prospettiva 0-6 anni o con altre ipotesi di alternanza didattica”.

Inoltre “in relazione alla riprogrammazione delle attività della scuola comunale dell’infanzia “Campitello”, si chiede di trovare una soluzione di continuità educativa per le richieste di conferma, considerando anche la nuova collocazione del Nido Cucciolo”; “in relazione alla scuola statale di Maratta verificare prima della revoca della deroga, pur prevedendo per motivi di risparmio il recesso del contratto di affitto, il mantenimento della sezione in altra sede, all’interno dello stesso Istituto comprensivo, considerando le esigenze del territorio periferico in crescita e tenendo presenti le decisioni in merito alla riorganizzazione dei servizi comunali”; “in relazione alla scuola d’infanzia “Rataplan” garantire la copertura educativa in caso di lista d’attesa”; “in relazione alla scuola comunale “Aula Verde” con il trasferimento nella nuova sede ripristinare la sezione e mezza o affiancare la sezione di scuola dell’infanzia con una sezione ponte rivolta ad i bambini da 18 a36 mesi”. Si chiede poi di “istituire la Consulta per i Servizi Educativi comunali, per sviluppare e potenziare le sinergie tra Amministrazione, operatori scolastici, utenti e territorio; provvedere celermente nei tempi richiesti negli atti di indirizzo già approvati, alla differenziazione e aumento delle fasce ISEE progressive; prevedere report di gradimento dell’utenza dei SEC, prevedendo con cadenza temporale congrua, rilevazioni statistiche, in modo da avere un aggiornamento costante; rendere sistematica la partecipazione dei Comitati di Gestione nella definizione degli obiettivi, degli indicatori di performance e nel monitoraggio mediante la costruzione di un report cittadino”. Infine, con lo stesso atto della seconda commissione s’intendono impegnare sindaco e giunta “a rendere pubbliche (rendendole fruibili anche on line) le graduatorie e comunicarle all’utenza delle Scuole Comunali dell’Infanzia e dei Nidi comunali con celerità, secondo le tempistiche normative e regolamentari previste in materia, ed inoltre i dati economici relativi alla gestione e riorganizzazione e ad implementare celermente l’attività di coordinamento pedagogico”.


Condividi su:


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!