Scuole Spoleto, sulle certificazioni di vulnerabilità M5S "Ritardo vergognoso" - Tuttoggi

Scuole Spoleto, sulle certificazioni di vulnerabilità M5S “Ritardo vergognoso”

Redazione

Scuole Spoleto, sulle certificazioni di vulnerabilità M5S “Ritardo vergognoso”

La capogruppo Elisa Bassetti "Pochi giorni alla riapertura delle scuole, e le certificazioni non ci sono"
Dom, 03/09/2017 - 19:09

Condividi su:


Scuole Spoleto, sulle certificazioni di vulnerabilità M5S “Ritardo vergognoso”

Torna prepotente alla ribalta della politica il tema delle certificazioni di vulnerabilità aggiornate o da aggiornare delle scuole cittadine. E’ ancora vivo il ricordo della querelle su questi documenti, accesasi  a ottobre del 2016 con protagonista il Liceo Scientifico A.Volta e che portò alla delocalizzazione dell’istituto in altra sede (CLICCA QUI). Un anno è passato, sta per ripartire l’anno scolastico ma le certificazioni sembrano essere al palo. Questo è perlomeno quanto sostenuto nella nota alla stampa del Movimento 5Stelle di Spoleto. La capogruppo Elisa Bassetti ripercorre l’iter dei fondi stanziati dal comune e necessari per le certificazioni. Iter  non ancora del tutto completato a quanto pare.

“A novembre 2016 il Consiglio Comunale approvò una variazione di bilancio per stanziare quei miseri 50.000 € per dotare alcune scuole, solo una parte di quelle sprovviste, delle certificazioni di vulnerabilità come previsto da obbligo di legge OPCM 3274/03, evidentemente non rispettato in precedenza. A gennaio 2017 la determina per procedere l’affidamento.

Siamo a settembre 2017, arrivati quindi a pochi giorni alla riapertura delle scuole, e le certificazioni non ci sono. Ma non solo: da quanto dichiarato dal Sindaco a luglio, durante i lavori in Consiglio Comunale sul bilancio, la Giunta ancora non si sarebbe data nemmeno un iter procedurale, incerta se affidare gli incarichi a privati o, come voluto dall’uscente Dirigente Mastroforti, all’Università di Perugia.
D’altronde anche la variazione di bilancio di luglio 2017 riportava 90.000 € per le scuole – non per terminare le certificazioni mancanti ma da destinare a qualche lavoro di manutenzione – contro il milione destinato alle strade.

Se la politica Regionale e Nazionale fanno pena, anche quella locale non è da meno sul tema sicurezza scolastica. Al mantra del “non ci sono i soldi” non crede più nessuno.

Ricordiamo che la deliberazione per l’assunzione dell’impegno di spesa pubblicato a gennaio prevede un affidamento per eseguire la certificazione sulle prime 4 scuole comunali delle 9 di seguito elencate:
1. Asilo Nido il Girotondo – Viale Martiri della Resistenza
2. Scuola materna Maiano
3. Scuola materna le Corone – Via Visso
4. Scuola elementare e materna di Baiano
5. Scuola media Pianciani e relativa palestra
6. Scuola elementare di Villa Redenta
7. Scuola elementare S. Anastasio
8. Scuola elementare Sordini – Via Visso
9. Scuola elementare le Corone – San Nicolò

Che cosa state aspettando?

Foto: repertorio TO

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!