Scuola Calcio Federico Giunti, Giovanissimi 2001/02 promossi in A1 - Tuttoggi

Scuola Calcio Federico Giunti, Giovanissimi 2001/02 promossi in A1

Davide Baccarini

Scuola Calcio Federico Giunti, Giovanissimi 2001/02 promossi in A1

I ragazzi allenati da Gualtiero Machi hanno collezionato 62 punti in 26 partite (19 vittorie, 5 pareggi e 2 sole sconfitte) chiudendo con il miglior attacco e la seconda miglior difesa del girone
Gio, 19/05/2016 - 10:18

Condividi su:


Scuola Calcio Federico Giunti, Giovanissimi 2001/02 promossi in A1

Grande gioia e soddisfazione per la Scuola Calcio Federico Giunti, società tifernate nata nel 2010. I giovanissimi allenati da Gualtiero Machi hanno infatti raggiunto la promozione al massimo campionato regionale di A1, mostrando sul campo grandi doti, individuali e di squadra ed esprimendo un ottimo gioco corale che ha saputo esaltare anche i singoli.

Dopo una partenza difficile, dazio da pagare a questo livello se si punta sull’impostazione della manovra da dietro (vero marchio di fabbrica della Scuola Calcio Federico Giunti fin dai piccolini), è partita, dopo una decina di partite, una cavalcata trionfale fatta di bel gioco e, alla fine, di numeri impressionanti: 62 punti in 26 partite, frutto di 19 vittorie, 5 pareggi e 2 sole sconfitte, miglior attacco del girone (con Francesco Landi capocannoniere e Adrian Cercea terzo bomber del campionato) e seconda miglior difesa.

Un gruppo con una base importante di ragazzi classe 2001, tra cui Celeschi, Maggini, Polenzani, Sbardella, Bastianelli, Paoloni, Rossi, Ricci, Martinelli, Capanni, Polverini, Nardini, Landi e Cercea, ai quali si sono affiancati i classe 2002 Torcolacci, Piombini, Sorbelli, (tutti e tre in pianta stabile), Picchi, Marcello, Berretti, Barili e Braganti.

Il presidente Roberto Scarscelli e la società tutta ringraziano i ragazzi, il loro allenatore Gualtiero Machi e il dirigente accompagnatore Stefano Torcolacci per il risultato sportivo raggiunto, ma un grazie particolare va anche al gruppo dei genitori, che ha sostenuto ed incitato i propri figli nella maniera più corretta. Un aspetto che gratifica molto la società che tiene molto al comportamento dentro e fuori dal campo, così come è particolarmente attenta alla crescita di ogni ragazzo. Per questo motivo ringrazia anche tutti gli istruttori che lavorano con metodo, passione e grande affiatamento in questa direzione.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!