Scossa di terremoto nella notte a Spoleto, nessun danno | Entro oggi le richieste di sopralluogo - Tuttoggi

Scossa di terremoto nella notte a Spoleto, nessun danno | Entro oggi le richieste di sopralluogo

Redazione

Scossa di terremoto nella notte a Spoleto, nessun danno | Entro oggi le richieste di sopralluogo

La scossa di 3 gradi registrata alle 2:32 con epicentro tra San Sabino e San Giacomo | Scadono le domande per gli immobili danneggiati
Lun, 13/03/2017 - 09:28

Condividi su:


Una scossa di terremoto è stata registrata questa notte (13 marzo), alle 2:32, con epicentro a Spoleto. Il sisma, di magnitudo 3, è stato localizzato dall’Ingv (istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) a 8 km di profondità, nella zona tra San Sabino e San Giacomo, lungo il Marroggia. Il terremoto è stato avvertito in maniera intensa a Spoleto, soprattutto nelle località più prossime all’epicentro, a Castel Ritaldi e Campello sul Clitunno ed in modo lieve nel Folignate e nel Ternano. Non si registrano comunque danni.

>> Articolo correlato: Terremoto Spoleto-Foligno, sismologa Magnani: “attivata faglia meridionale” | Mappa

Proprio oggi intanto scadranno i termini per chiedere il sopralluogo a seguito delle scosse di terremoto degli ultimi mesi. L’istanza di sopralluogo deve essere accompagnata da una perizia asseverata (sottoscritta da un professionista abilitato), che comprovi la presenza di danni nell’edificio e il nesso di causalità diretto tra i danni e gli eventi sismici.
Tale obbligo sussiste anche per tutti coloro che hanno inviato la domanda di primo sopralluogo successivamente alla data del 16 gennaio (termine ultimo di presentazione della precedente circolare), conseguentemente se non verrà inoltrata la perizia asseverata entro il termine del 13 marzo, la richiesta già presentata verrà archiviata.

Si fa presente inoltre che tutti coloro che, per vari motivi, non hanno mai presentato istanza di primo sopralluogo, anche se hanno avuto un sopralluogo da parte dei tecnici comunali o dai Vigili del Fuoco (anche se hanno ricevuto apposite Ordinanze Sindacali di inagibilità), ai fini dell’ottenimento dei contributi per la ricostruzione privata ai sensi di quanto previsto dall’art. 6 del Decreto Legge 189/2016, devono anch’essi presentare istanza di sopralluogo accompagnata da una perizia asseverata entro il termine del 13 marzo.

Il front office del centro operativo Comunale di Santo Chiodo, per fornire informazioni di primo livello e accogliere istanze di accesso agli atti e ai documenti, sarà aperto secondo il seguente orario:

mattina nei giorni di lunedì /martedì/mercoledì e venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00;
giovedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

L’orario di assistenza alla popolazione per l’alloggio e l’autonoma sistemazione che è:

presso il COC in via dei Tessili, Santo Chiodo stesso martedì ore 9.00 – 13.00 e giovedì ore 15.00 – 17.00;
presso gli uffici di Via S. Carlo (servizi sociali) martedì ore 15.00 – 17.00 e mercoledì e venerdì ore 9.00 – 13.00.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!