"Scegliamo Nocera" boccia il bilancio comunale: "Documento generico"

“Scegliamo Nocera” boccia il bilancio comunale: “Documento generico e vuoto”

Redazione

“Scegliamo Nocera” boccia il bilancio comunale: “Documento generico e vuoto”

Mer, 13/04/2022 - 16:32

Condividi su:


Critiche del gruppo di minoranza in consiglio comunale

La minoranza scende in campo e boccia il bilancio approvato nell’ultima riunione del consiglio comunale. “Innanzitutto consideriamo inaccettabile e irresponsabile che un consiglio comunale, che presenta all’ordine del giorno l’approvazione del Bilancio di Previsione 2022-2024 e nel quale si discute del Documento Unico di Programmazione (DUP),  venga convocato con soli 5 giorni di preavviso  e senza nemmeno convocare una conferenza dei capigruppo. Come sappiamo il tema sul Bilancio è molto delicato ed ha una enorme importanza, ed è per questo che sarebbe stato corretto e opportuno convocare i consiglieri con maggior preavviso. Vi sembra  forse questa una volontà partecipativa? Ai posteri  l’ardua sentenza“.

“Dup generico e vago”

Entrando nello specifico, la minoranza parla di un “DUP generico e vago nella definizione delle finalità fondamentali programmatiche necessarie a questo territorio, non vede né accerta i problemi veri del comune e della realtà socio-economica, sostanzialmente vengono enunciati principi simili a quelli passati perché mai ad oggi realmente perseguiti dalla passata amministrazione, questo perché se ci si limita ad assecondare ad inseguire il consenso con politiche ad personam , non si risana nulla , bensì si erode la qualità di una sana e virtuosa azione di governo“.

“Stop ad amministrazioni che ragionano in termini ragionieristici”

Scegliamo Nocera chiede un’amministrazione comunale “che ragioni non solo in termini di ragioneria, questo è compito dei dirigenti comunali, ma di un’amministrazione che abbia coraggio, che faccia politica e che faccia uno sforzo a ricercare in ogni dove la possibilità di ottenere finanziamenti,(PNRR, finanziamenti europei), attraverso un impegno di progettazione imponente, per incrementare l’occupazione e di conseguenza il reddito pro-capite delle famiglie“.

La pressione fiscale

Siamo il Comune con le più alte pressioni tributarie, esempio IRPEF – proseguono i consiglieri di minoranza – al quale non corrispondo servizi adeguati ed efficaci,  non si propone nulla in un momento di crisi quale quello  attuale che possa invertire il trend negativo e dare speranza di miglioramento, ci sono risorse per infiniti progetti in tutta Italia con i fondi PNRR: Nocera è ferma a piangersi addosso sulla mancanza di risorse. Non possiamo ritenere soddisfacente nemmeno la previsione di un’ imposta di soggiorno, che sicuramente non apporterà entrate significative, perché  manca un vero piano strategico, un progetto di turismo pubblicizzato ed incentivato per esaltare le qualità di una qualità di una Nocera finalmente ristrutturata. Si propongono solo entrate che hanno natura provvisoria, limitata nel tempo e pertanto non utilizzabili per impegni strutturali certi e duraturi“.

L’auspicato cambio di rotta

Speravamo in un cambio di rotta, ma per il momento siamo di fronte allo stesso metodo vecchio di fare politica, quello che non ha  visione per il futuro, progettazione  ed ideazione, e che utilizza le solite scuse retoriche per giustificare la situazione del bilancio comunale , continuando a rifugiarsi sulle scuse del sisma  o sugli sbagli fatti dalle precedenti  amministrazioni.  Nocera non ha bisogno di qualcuno che faccia delle scelte da  “buon padre di famiglia “ come si è definito il nostro Sindaco, Nocera ha bisogno di qualcuno che sappia prendere decisione politiche coraggiose , non convenzionali , con audacia e determinazione per risollevare un territorio che già da molto tempo aveva ed ha bisogno di un cambiamento forte , ma mai fin ora realizzato”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!