Scaduti i termini, Valerio Menenti torna in libertà

Scaduti i termini, Valerio Menenti torna in libertà

Omicidio Polizzi, la sentenza dopo la Cassazione attesa per il 19 giugno


share

E’ in libertà Valerio Menenti, condannato in appello a 18 anni di reclusione per l’uccisione di Alessandro Polizzi, avvenuto nel 2013 a Perugia. Sentenza (quella per il quale sarebbe stato il mandante dell’omicidio, commesso materialmente dal padre) che però la Cassazione aveva annullato, disponendo un nuovo processo in Corte d’assise d’appello a Firenze.

Ma nel frattempo sono scaduti i termini massimi per la custodia cautelare. E così gli avvocati di Valerio Menenti, Manuela Lupo e Francesco Mattiangeli, hanno chiesto e ottenuto la scarcerazione per il loro assistito.

I legali confidano nell’assoluzione del loro assistito, nella sentenza che è attesa per il 19 giugno.

share

Commenti

Stampa