Santa Cecilia, torna concerto della Banda comunale | Il ricavato agli Amici di Cate - Tuttoggi

Santa Cecilia, torna concerto della Banda comunale | Il ricavato agli Amici di Cate

Redazione

Santa Cecilia, torna concerto della Banda comunale | Il ricavato agli Amici di Cate

Ven, 26/11/2021 - 14:33

Condividi su:


Appuntamento domenica 28 novembre (alle 18) al Teatro Comunale con “Luci e ombre nella Città di Pietra”

Si intitola “Luci e ombre nella Città di Pietra” il concerto in onore di Santa Cecilia della banda comunale di Gubbio, che si terrà domenica 28 novembre, alle 18, al Teatro Comunale Luca Ronconi.

Sarà davvero un bel segno poter tornare a sentire la nostra banda, rimasta causa Covid in silenzio per troppo tempo – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Giovanna Uccellani in sede di presentazione dell’evento – e sarà ancora più bello riuscire a farlo al Teatro Comunale, con una capienza al 100%”.

Il presidente dell Banda comunale Giovanni Cicci ha sottolineato: “Siamo finalmente tornati a festeggiare Santa Cecilia, e condivideremo questa gioia con tutta la città con un concerto che fonderà musica e storytelling. Siamo entusiasti all’idea di tornare ad esibirci, ancor più perché lo faremo per una importante causa”.

Tutto il ricavato del concerto verrà infatti devoluto a “Gli amici di Cate”, associazione nata a Gubbio nel marzo 2019 per essere vicina a Caterina, bambina di 10 anni affetta da Sma, e alla sua famiglia. La Sma (Atrofia Muscolare Spinale) è una malattia genetica, che fin dai primi mesi di vita colpisce le cellule nervose del midollo spinale.

Nel raccontare nel dettaglio il concerto di domenica, il maestro Andrea Angeloni ha parlato di “una idea nata già lo scorso anno. A recitare i brani che abbiamo scelto (gli autori sono del calibro di Herman Hesse, Pietro Ubaldi e altri) sarà Riccardo Tordoni: ascolteremo estratti di diverso tipo, che racconteranno Gubbio nelle sue mille sfaccettature, dalle feste, alle cromie che variano al variare delle stagioni, ai paesaggi. La banda commenterà queste letture accompagnandole ed eseguendo vere e proprie ‘vignette musicali’. Abbiamo scelto brani originali per banda e a un certo punto proveremo anche duettare con il campanone”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!