Sanitari no vax sospesi e al lavoro nel mirino del Nas

Sanitari no vax sospesi e al lavoro nel mirino del Nas

Redazione

Sanitari no vax sospesi e al lavoro nel mirino del Nas

Sab, 04/12/2021 - 09:49

Condividi su:


I carabinieri denunciano tre veterinari per il mancato rispetto dell'obbligo e annunciano ulteriori indagini su medici e farmacisti

Continuavano a lavorare, nonostante fossero stati sospesi dall’Ordine perché si erano rifiutati di sottoporsi al vaccino anti Covid obbligatorio. I carabinieri del Nas (Nucleo anti sofisticazione) hanno denunciato due veterinari no vax che esercitavano la professione – in modo abusivo dopo la sospensione – in un laboratorio di Corciano. Denunciato anche un terzo veterinario che non avrebbe vigilato sul rispetto degli obblighi.

Le indagini nei confronti dei veterinari non sono isolate. I militari che tutelano la salute pubblica, guidati dal colonnello Giuseppe Schinalunga, annunciano che “sono in corso ulteriori approfondimenti” nei confronti di medici, veterinari, farmacisti ed altri soggetti sospesi dai rispettivi Ordini per non aver rispettato l’obbligo della vaccinazione. Il sospetto è che continuino a lavorare, in modo abusivo.

Controlli mirati sul rispetto delle regole anti Covid (vaccino e altre misure) anche nelle residenze per anziani.

Più controlli in ospedali e Asl

L’assessore regionale alla Salute Coletto, rispondendo in Aula ad una interrogazione del consigliere Paparelli che lamentava come in ospedali e sedi Asl si controllasse il solo Green pass (ottenibile anche con il tampone) nei giorni scorsi ha annunciato che la Regione ha chiesto ai direttori sanitari ulteriori verifiche sul rispetto dell’obbligo alla vaccinazione. Misura che finora ha portato alla sospensione di 75 sanitari in Umbria.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!