SALVATE LA PISCINA! LETTERA APERTA DI UNA SPORTIVA A TUTTOGGI.INFO - Tuttoggi.info

SALVATE LA PISCINA! LETTERA APERTA DI UNA SPORTIVA A TUTTOGGI.INFO

Redazione

SALVATE LA PISCINA! LETTERA APERTA DI UNA SPORTIVA A TUTTOGGI.INFO

Mer, 16/12/2009 - 14:49

Condividi su:


Correva l'anno 1985 quando a Piazza d'Armi veniva inaugurata quella curiosa struttura con le guglie in cemento armato. Un'affluenza record fin dai primissimi giorni. Grandi aspettative venivano nutrite dai cittadini verso qull'impianto che sembrava donare alla città potenzialità nuove e preziosissime. Potenzialità, lo dicono i fatti, confermate e ed incrementate nei successivi 25 anni di attività. Chi scrive ci è entrata per la prima volta all'età di 5 anni….e deve ancora uscirne! Prima come allieva, poi come dipendente, da sempre come atleta. Durante il mio percorso natatorio ho incontrato molte persone, tantissimi spoletini che hanno contribuito a donare alla piscina l'importanza che giustamente si merita. Come me, moltissimi quelli che hanno avviato il proprio curriculum “acquatico” da bambini per non abbandonarlo più. Alzi la mano chi, almeno una volta, non si è sentito dire dal proprio medico: “L'unica cosa che potresti fare per migliorare la tua salute è nuotare”. Quanti sono quelli che hanno voluto imparare a nuotare perchè terrorizzati dall'idea di fare anche un semplice bagno al mare o in piscina? O ancora, quanti genitori hanno avviato al nuoto i propri figli perchè preoccupati per la loro incolumità durante le consuete vacanze estive? E da ultimo, ma non per importanza, ……avete mai notato che fisico statuario quei nuotatori che vediamo alle gare o in televisione? A tutte queste domande la Piscina Comunale di Spoleto ha da sempre risposto con efficienza ed eccellenza. Nel corso della mia carriera di istruttrice i miei colleghi ed io abbiamo contribuito a risolvere non poche di queste circostanze, con risultati che, a ragion veduta, ci permettono di essere ben fieri e orgogliosi. Una tradizione onorata e indiscussa, gelosamente salvaguardata e perpetrata oggi dalle stesse persone che, 25 anni fa, ne posero le basi. Sono state molte nel tempo le difficoltà da superare, talvolta macroscopiche, talvolta apparentemente insormontabili, eppure eccoci qua. Seppur tra mille difficoltà, causate dal tempo che inesorabilmente logora materiali e strutture, eccoci alle porte del 2010 ancora di fronte a quella struttura con le guglie tale e quale a come era stata inaugurata. Solo, con 25 anni in più…Non sarà difficile immaginare quanti interventi di ripristino e manutenzione occorrerebbero ad un impianto che non ha mai interrotto una carriera più che ventennale…Basterà pensare alle nostre case: consolidamento di solai e strutture portanti, messa in regola e revisione di porte, finestre e scale, sistemazione della rete fognaria, manutenzione continua di caldaie, riscaldamento, elettricità, luce…Sono solo alcuni degli interventi ordinari cui siamo avvezzi nel nostro vivere quotidiano. Pensiamo a quanto tutto questo interessi le nostre case, a quante notti insonni ci porti la necessità di intervenire di fronte a una spesa troppo grande da sostenere e moltiplichiamola per cento: ecco che ci apparirà più chiara la situazione di crisi gravissima che sta attraversando oggi la Piscina Comunale. La continua richiesta di interventi (economici) da parte dell'attuale gestione non sembra finora aver trovato adeguate risposte nell'Amministrazione Comunale. Troppi e troppo onerosi gli interventi di manutenzione che oggi occorrerebbe effettuare alla struttura, interventi che probabilmente, se dilazionati nel tempo, avrebbero permesso alla piscina di rispondere in maniera più adeguata alle esigenze del pubblico. Quale soluzione adottare dunque? Come poter risolvere la situazione? Con una probabile chiusura dell'impianto causata da un possibile cambio di gestione. Anno nuovo vita nuova!!! É proprio così. Il futuro dell'impianto spoletino sarà deciso ancor prima di Natale. Una gara d'appalto aperta nei giorni scorsi deciderà chi si insedierà nella gestione. Chi scrive è ben lungi dal sostenere l'una o le altre parti in gioco, ma si permette di dubitare che un nuovo team possa risolvere una situazione tanto logora…Quello che occorre alla piscina per funzionare sono investimenti, ed una oculata gestione degli interventi di manutenzione. Il rischio che paventiamo è grande, il più grande dal giorno dell'inaugurazione dell'impianto: la sua chiusura. In 25 anni le difficoltà cui confrontarsi sono state molte, ma mai si era giunti fino a questo punto. La possibilità che la Piscina Comunale chiuda è più realistica di quanto non si possa credere. Chiunque subentri all'attuale gestione non sarà in grado dal 1 gennaio 2010 di mandare avanti l'impianto, sia perchè non lo conosce “intimamente” sia perchè si dovrà comunque confrontare con le necessità di manutenzione puntualmente disattese. E questo a prescindere da chi troveremo all'ingresso dal prossimo gennaio. Ecco che la prospettiva di chiusura si concretizza ed aleggia inesorabile su un pubblico di utenti che sembra aumentare di giorno in giorno. Noi tutti ci auguriamo che l'Amministrazione Comunale si adoperi affinchè questa prospettiva rimanga tale e possa essere disattesa grazie ad un interesse sincero e ad interventi concreti che salvaguardino il funzionamento della struttura. In questo accorato appello non vogliamo nemmeno pensare alla possibilità di dispersione di quegli operanti del settore, istruttori e allenatori che, con le loro squadre, contribuiscono giorno dopo giorno ad insignire la città di onorati successi sportivi. Cosa faranno questi ragazzi che si allenano tutti i giorni? Dovranno forse alimentare le risorse umane e materiali di Terni e Foligno? Che fine faranno tutti quegli istruttori che ci hanno insegnato a nuotare, talvolta tra mille difficoltà? Quella loro preziosissima capacità, quella professionalità accresciuta da un'esperienza pluriennale, quel bagaglio di conoscenze e competenze….Che fine faranno? E' con l'intento di suscitare l'attenzione, con la speranza di raccogliere quante più adesioni, con la voglia di non arrenderci che desideriamo far sentire la nostra voce. La piscina è un bene ed una risorsa. Spoleto ne vanta una lunga tradizione, a differenza di altre realtà non troppo lontane. Noi tutti ne siamo fieri e orgogliosi e…

…NON VOGLIAMO CHE LA PISCINA CHIUDA!!!!!

Valentina Bocali


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_spoleto

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!