SABATO E DOMENICA PERUGIA OSPITA LA FINAL FOUR DI COPPA ITALIA DI BASKET

SABATO E DOMENICA PERUGIA OSPITA LA FINAL FOUR DI COPPA ITALIA DI BASKET


share

Si è svolta ad Umbertide la conferenza stampa di presentazione della Final Four di Coppa Italia di basket “Acqua e Sapone Cup”, nella splendida cornice del museo di Santa Croce, di fronte alla Pala del Signorelli, alla presenza delle autorità istituzionali e sportive e del presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, il campione simbolo del movimento della palla a spicchi in Italia, Dino Meneghin. Ha aperto gli interventi Paolo Betti presidente della Liomatic Umbertide, squadra di basket femminile che milita nel massimo campionato e parteciperà a questa finale, oltre ad organizzarla. Betti ha presentato l'evento, (che si svolgerà al Palaevangelisti di Perugia sabato 12 e domenica 13 marzo 2011) ringraziando innanzitutto la Lega Italiana Basket della fiducia data a Umbertide, alla Liomatic e all'Umbria affidando l'organizzazione di uno degli eventi più importanti della stagione sportiva proprio a questa giovane e importante realtà della pallacanestro femminile. Il sindaco di Umbertide Giampiero Giulietti ha sottolineato quanto per la città di Umbertide sia un onore ospitare questa Final Four: “Noi con la Liomatic abbiamo già vinto dal momento che siamo arrivati alla final four, e dal momento che la organizziamo. Ringraziamo la regione Umbria e la provincia di Perugia per la collaborazione, e non ultimo il comune di Perugia che ci permette di ospitare questo evento nella cornice del Palaevangelisti. Ringraziamo lo sponsor della manifestazione, Acqua e sapone e siamo fieri di un fiore all'occhiello come questa squadra, la Liomatic, che ha nella nostra Umbertide un pubblico appassionato che la segue con gioia e intelligenza, senza mai esagerare, dando un esempio di civiltà”. L'assessore allo Sport della provincia di Perugia Roberto Bertini ha portato il saluto dell'amministrazione provinciale al presidente Meneghin, un campione e ora un uomo delle istituzioni del nostro sport, che sta cercando di rilanciare la pallacanestro in Italia, con grande impegno e dedizione. “In Umbria il basket gode di ottima salute, grazie al lavoro del presidente del Comitato Umbro della F.I.P. Mario Capociuchi e a una serie di società impegnate nei vari campionati, tutte con ottimi risultati.” Bertini ha illustrato un fine settimana, il prossimo, che vedrà Perugia crocevia di una serie di eventi sportivi davvero importanti: “Ospitiamo nello stesso weekend questa Final Four di Coppa Italia Basket, l'incontro internazionale di pugilato tra Italia e Polonia e l'arrivo di una tappa della Tirreno-Adriatico di ciclismo. L'Umbria – ha detto Bertini – deve diventare sempre più terra di eventi sportivi di importanza e risonanza anche internazionale. Il 2011 sarà un anno ricco di eventi e di appuntamenti. Venendo alla Final Four di Coppa Italia basket femminile serie a1, ringrazio la Liomatic Umbertide e il suo presidente per aver portato questo risultato alla nostra provincia. Va dato atto a questa società di aver lavorato e programmato bene, con la cultura dei piccoli passi, e di essere arrivata a questo livello straordinario nell'arco di pochi anni. Speriamo che arrivi il trofeo, sarebbe importantissimo per la pallacanestro e lo sport umbro in generale, ma speriamo anche che ci sia al Palaevangelisti il pubblico delle grandi occasioni. Spero che vengano anche da fuori tanti tifosi, perché questi eventi servono anche per promuovere il nostro territorio. Ringrazio le amministrazioni comunali di Umbertide e Perugia per l'impegno organizzativo che stanno mettendo in campo per questa manifestazione”. Sono intervenuti poi anche Lamberto Parmeggiani Palmieri per la Regione Umbria, l'assessore allo sport del comune di Perugia Liberati, Daniele Costa per lo sponsor Acqua e Sapone, Mario Capociuchi presidente del comitato Umbria della F.I.P . Il presidente Meneghin ha concluso la conferenza stampa dicendosi certo della riuscita perfetta di questo evento ospitato in una regione che sta lavorando bene sia nei campionati che nei settori giovanili.

share

Commenti

Stampa