Rubavano trattori ed escavatori, la Polizia di Stato di Perugia stronca una banda: quattro fermi e una denuncia - Tuttoggi

Rubavano trattori ed escavatori, la Polizia di Stato di Perugia stronca una banda: quattro fermi e una denuncia

Flavia Pagliochini

Rubavano trattori ed escavatori, la Polizia di Stato di Perugia stronca una banda: quattro fermi e una denuncia

I ladri operavano nel centro Italia: dieci i colpi riusciti o tentati, bottino da oltre un milione di euro
Mer, 20/02/2019 - 09:58

Condividi su:


Rubavano escavatori, trattori, autocarri e altri mezzi d’opera e agivano in tutto il centro Italia. In totale oltre dieci i furti, riusciti o tentati, con un bottino di oltre un milione di euro, tutti macchinari da esportare e rivendere in Romania.

A porre fine alla carriera della banda – cinque cittadini rumeni, quattro fermati e uno denunciato a piede libero – è stata la Polizia di Stato di Perugia. Secondo le prime informazioni, i ladri ladri effettuavano sopralluoghi preventivi nelle aziende prese di mira e nelle ore immediatamente precedenti ai colpi rubavano un autoarticolato che poi utilizzavano per caricare e portar via il maltolto. Potrebbero essere loro, quindi, i responsabili del furto di quattro escavatori avvenuto qualche mese fa a Bastia Umbra.

Al momento si sa che i poliziotti perugini hanno effettuato nelle prime ore della mattinata un blitz a Roma, dove dimoravano tutti e cinque i malviventi, e hanno eseguito nei confronti di quattro di loro, con la collaborazione dei colleghi della Squadra Mobile romana, un decreto di fermo di indiziato di delitto, per furto pluriaggravato e continuato; il quinto rumeno, appena giunto dalla Romania con un autoarticolato pronto a caricare i veicoli rubati, è stato invece denunciato a piede libero.

Seguono aggiornamenti

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!