Ruba a notte fonda ma lascia auto col motore acceso, residenti "infuriati" lo fanno arrestare - Tuttoggi

Ruba a notte fonda ma lascia auto col motore acceso, residenti “infuriati” lo fanno arrestare

Redazione

Ruba a notte fonda ma lascia auto col motore acceso, residenti “infuriati” lo fanno arrestare

Il furto è avvenuto in un bar del rione Prato, la Polizia ha colto il ladro sul fatto | L'uomo è stato condannato a 8 mesi di reclusione
Sab, 01/02/2020 - 09:41

Condividi su:


Ruba a notte fonda ma lascia auto col motore acceso, residenti “infuriati” lo fanno arrestare

Un’auto con motore acceso e senza targhe, posteggiata nelle adiacenze di una porta di ingresso di un bar a notte fonda, ha attirato l’attenzione degli “infuriati” residenti del rione Prato, a Città di Castello, che destati dal loro sonno hanno subito avvertito la Polizia.

Precipitatisi sul posto gli agenti hanno subito visto un individuo, un cittadino italiano 39enne, con indosso un paio di guanti, che si apprestava ad entrare nella vettura.

Una volta fermato l’uomo, i poliziotti hanno anche trovato, all’interno dell’auto, numerosi pacchetti di sigarette, un cassetto di un registratore di cassa con numerose monete all’interno e vari attrezzi da scasso. Nel bar, infatti, si era appena consumato un furto.

Oltre a questo, inoltre, l’auto nella disponibilità del 39enne è risultata rubata. Al termine delle attività di rito l’uomo è stato dunque tratto in arresto, convalidato a seguito di rito direttissimo. La condanna emessa è di 8 mesi di reclusione ai domiciliari e 200 euro di multa.


Condividi su:


Aggiungi un commento