Ruba 2mila euro alla biglietteria della Stazione, pregiudicato arrestato dalla polizia di Perugia

Ruba 2mila euro alla biglietteria della Stazione, pregiudicato arrestato dalla polizia di Perugia

Il ladro identificato grazie alla descrizione del personale di biglietteria e grazie anche alle telecamere di sicurezza della Stazione di Fontivegge


share

Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato ha arrestato un 38enne straniero, per furto pluriaggravato. L’uomo, già gravato da numerosissimi precedenti per reati contro il patrimonio, nel mese di gennaio si era impossessato di 2mila euro, ovvero gran parte dell’incasso della biglietteria all’interno della Stazione di Fontivegge.

L’uomo, di origine kosovara, aveva approfittato di una brevissima assenza dell’addetta alla biglietteria, allontanatasi per pochi istanti, ed aveva forzato l’apertura del bancone, prelevando l’ingente somma.

Il colpo avrebbe potuto persino risultare più fruttuoso se la donna, allarmata dai rumori anomali causati dal ladro, non fosse ritornata in gran fretta alla biglietteria, costringendolo a lasciare una parte delle banconote e a fuggire attraverso Piazza Vittorio Veneto.

Gli Agenti della Squadra Mobile, “Sezione Criminalità extracomunitaria e diffusa”, una volta venuti a conoscenza del fatto, hanno iniziato un’indagine per dare un volto ed un nome all’autore del furto.

Fortunatamente gli investigatori hanno potuto contare sulla preziosa testimonianza dell’addetta alla biglietteria, in grado di fornire una prima descrizione del ladro, sue in seguito sul contributo delle telecamere di videosorveglianza, oltre alla consolidata conoscenza delle persone che sono solite gravitare nell’area circostante la Stazione di Fontivegge, in particolare di quelle che vivono di espedienti e di attività criminose. Alla fine la ricerca ha portato all’identificazione del 38enne kosovaro.

A quel punto, si è trattato solo di attendere che la giustizia facesse il suo corso, ed in particolare che il GIP presso il Tribunale di Perugia, su richiesta del P.M. che aveva coordinato le indagini, emettesse un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per furto pluriaggravato.

Nella serata del 7 febbraio, gli investigatori della “Sezione Criminalità extracomunitaria e diffusa” hanno catturato il responsabile, che è stato rintracciato ed arrestato all’altezza di Via Mentana. Per il 38enne, si sono dunque spalancate le porte del carcere di Capanne.

share

Commenti

Stampa