ROTATORIA CASETTE: FLOP DEL SIT-IN PDL, I RESIDENTI SE NE RESTANO A CASA (Foto – guarda chi c’era) - Tuttoggi.info

ROTATORIA CASETTE: FLOP DEL SIT-IN PDL, I RESIDENTI SE NE RESTANO A CASA (Foto – guarda chi c’era)

Redazione

ROTATORIA CASETTE: FLOP DEL SIT-IN PDL, I RESIDENTI SE NE RESTANO A CASA (Foto – guarda chi c’era)

Dom, 15/11/2009 - 14:15

Condividi su:


“Sindaco, cosa sei capace di fare?”. E’ la frase riportata su uno dei tanti striscioni issati ieri lungo Via Pietro Conti per il sit-in di protesta organizzato dal Pdl per la costruzione della rotatoria del rione Casette, la cui realizzazione ha alimentato la discussione politica di questi ultimi mesi. Ma se gli striscioni c’erano, non è risultato altrettanto chiaro a chi 'appartenessero' quelle domande e proteste. Perchè – ad eccezione di alcuni rappresentanti del Pdl (neanche tutti per la verità, anche se erano presenti i capigruppo di altri schieramenti come Parente, Loretoni e Profili del Gruppo Misto), degli 800 residenti del rione Casette se ne son visti davvero pochini. Una ventina, forse 30, che per un bel pò di tempo si sono tenuti a debita distanza dai politici del centro destra: i primi fermi lungo il marciapiede di destra, i politici su un’aiuola antistante la rotatoria. A completare i presenti uno sparuto gruppo della maggioranza (ovviamente sul marciapiede di sinistra) che controllava la situazione: dal portavoce del primo cittadino Libori, che dispensava opuscoli sulla scelta attuata dalla Giunta, al presidente del consiglio comunale Stefano Lisci. Quest’ultimo è andato a parlare con i cittadini e non ha avuto problemi a raggiungere i colleghi dell’opposizione con cui si è confrontato. Uno stile di far politica, quello di Lisci, che sembra di altri tempi. Fra i rappresentanti del centro destra il consigliere regionale Zaffini, quello provinciale Panfili, i comunali Petrini, Militoni e Bernelli, i ragazzi di Azione Giovani. 50 in tutto, inclusi cittadini e forze dell'ordine che controllavano in modo discreto l'andamento della azione di protesta. Il sit-in dunque si è concluso al termine di una mattinata scialba. Segno forse che la soluzione adottata dal Comune (clicca qui), seppur in extremis, è stata accolta favorevolmente dai più. Di prove contrarie a questa, per il momento, non sembrano esserci.


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_spoleto

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!