Rotary Spoleto, al via i lavori di restauro dell’Edicola di San Carlo - Tuttoggi

Rotary Spoleto, al via i lavori di restauro dell’Edicola di San Carlo

Redazione

Rotary Spoleto, al via i lavori di restauro dell’Edicola di San Carlo

Partner del Rotary nell’opera di restauro sono la Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e l’Associazione Amici di Spoleto
Mar, 19/05/2020 - 09:57

Condividi su:


Rotary Spoleto, al via i lavori di restauro dell’Edicola di San Carlo

“Tutto è iniziato non appena le norme legate al contenimento da coronavirus l’hanno permesso”, afferma la Presidente del Rotary Club di Spoleto Candia Marcucci presentando insieme alla restauratrice Laura Zamperoni l’avvio del restauro dell’affresco raffigurante “Madonna con Bambino e Santi”, incastonato nelle mura di cinta del complesso di San Carlo.

L’affresco, risalente al XVI secolo, è contenuto in una semplice ed elegante edicola con cornice ad arco, ubicata non appena fuori Porta Monterone (detta anche Porta Romana) così chiamata perché costituiva l’accesso alla città per chi da Roma arrivava a Spoleto.

Proprio vicino all’edicola, ora oggetto di restauro, si trova la fontana, anch’essa databile intorno al XVI sec., che serviva ai viaggiatori per far abbeverare i cavali.

Abbiamo ricevuto molte richieste di intervento”, comunica la Presidente Marcucci, “ma il progetto di restauro di quest’affresco ci è sembrato veramente interessante non solo per il valore in sé dell’opera ma anche per il luogo in cui si trova.”

Il fatto che una volta restaurato rappresenti una sorta di benaugurante auspicio per chi entra a prendersi cura della propria salute, (è infatti posto all’ingresso del consultorio cittadino e di altri servizi alla persona della ASL), ci ha convinto ad intervenire.

Questo recupero rappresenta un segno tangibile dell’amore del Rotary per Spoleto e continua nel solco della tradizione del Club che recentemente si è già occupato, fra l’altro, del restauro della Fontana di Piazza del Mercato.

Solo a febbraio, prima che il lockdown interrompesse ogni iniziativa, il Club aveva presentato alla Città di Spoleto, l’idea progettuale di riscoperta del Ponte Sanguinario, l’antico manufatto romano situato nei pressi di Piazza della Vittoria nella parte bassa di Spoleto.

Partner del Rotary nell’opera di restauro sono la Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto con l’Avv. Sergio Zinni e gl’Associazione Amici di Spoleto presieduta dal Dott. Dario Pompili, che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa cofinanziando l’opera insieme al Rotary.

Ad oggi, completata la fase di intervento di consolidamento murario dell’edicola, eseguito direttamente dall’Istituto sociale Cesare e Mina Micheli, proprietaria del complesso, è iniziato il restauro dell’affresco che sarà consegnato alla Città alla fine del prossimo mese di giungo.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!