Roma, pioggia di ori per gli atleti del Calzola Karate nell'Itaky di Tivoli - Tuttoggi

Roma, pioggia di ori per gli atleti del Calzola Karate nell'Itaky di Tivoli

Redazione

Roma, pioggia di ori per gli atleti del Calzola Karate nell'Itaky di Tivoli

Lun, 21/11/2011 - 13:31

Condividi su:


Roma, pioggia di ori per gli atleti del Calzola Karate nell'Itaky di Tivoli

Con 10 medaglie d’oro, oltre a numerosi podi e piazzamenti, la società Karate Calzola di Terni si è imposta come miglior team a livello nazionale nell’ambito dell’Open Italia, Trofeo Itaky svoltosi sabato 19 e domenica 20 novembre presso il palazzetto dello sport “Paolo Tosto” di Tivoli, in provincia di Roma. I circa 40 atleti allenati dai Maestri Lorenzo e Andrea Calzola hanno sfidato con successo nelle discipline Kata (forme) e Kumite (combattimento) altre 60 società provenienti da tutta Italia e ben 850 atleti di caratura nazionale, imponendosi con performances straordinarie. Il Karate Calzola, grazie alle tante medaglie portate a casa, ha vinto la
classifica finale per società sia nella categoria bambini che in quella seniores, davanti all’agguerrita compagine di Benevento. Nelle classi seniores di Kumite si sono confermate le medaglie d’oro di Barbara Cerquetelli – già medaglia d’argento agli Europei di Gyor (Ungheria – Davide Milletti, Emanuele Barcaroli e Leonardo Trombetti.

“Meglio di così non poteva andare* – ha dichiarato il Maestro Lorenzo Calzola, visibilmente emozionato per il trionfo dei suoi ragazzi –, l’obiettivo che ci eravamo posti è stato ampliamente raggiunto e, anzi, siamo andati
decisamente oltre. Devo ringraziare tutti gli atleti, nessuno escluso, poiché questo trionfo dipende principalmente dalla loro dedizione e dal loro impegno”.

Grande soddisfazione anche da parte del Maestro Andrea Calzola che, mai pago di successi e trionfi, già pensa al prossimo importante impegno: “A metà dicembre – ha detto – si terrà a Pisa la Golden Cup, una gara valevole per la qualificazione al Campionato Europeo che si svolgerà il prossimo anno in Scozia. Non possiamo fallire, dobbiamo chiudere l’anno in bellezza”.


Condividi su:


Aggiungi un commento