Rissa in piazza, giovane pestato finisce in ospedale | Di Girolamo "Terni città sicura" - Tuttoggi

Rissa in piazza, giovane pestato finisce in ospedale | Di Girolamo “Terni città sicura”

Luca Biribanti

Rissa in piazza, giovane pestato finisce in ospedale | Di Girolamo “Terni città sicura”

Il primo cittadino chiama il padre del giovane che ha subito l'aggressione e convoca vertice sicurezza
Lun, 14/03/2016 - 17:23

Condividi su:


Continuano le indagini della Squadra Mobile per risalire ai responsabili del grave episodio di violenza che si è verificato a Piazza Solferino nella notte di ieri. Un giovane, per difendere una ragazza della sua comitiva da apprezzamenti troppo spinti da parte di un gruppo di sconosciuti, è stato coinvolto in una rissa, riportando lesioni allo zigomo, al naso e alla clavicola. Gli aggressori sono riusciti a fuggire, ma le telecamere installate in zona dovrebbero aver ripreso quanto accaduto e proprio dai filmati registrati le forze dell’ordine potrebbero venire fuori i volti dei responsabili del pestaggio. Sull’episodio, che si è verificato proprio nel giorno del ricordo di David Raggi, è intervenuto il sindaco di Terni, Leopoldo di Girolamo: “Quanto accaduto l’altra notte a Piazza Soferino, con l’aggressione a un gruppo di giovani studenti, è un fatto grave, che nessuno di noi deve sottovalutare – ha sottolineato il primo cittadino – Sono sicuro che le nostre forze dell’ordine, con la loro grande competenza ed efficienza che hanno dimostrato a più riprese, faranno presto luce su quanto accaduto e che i responsabili saranno sottoposti ai provvedimenti dell’autorità giudiziaria”.

 Di Girolamo ha chiamato telefonicamente il padre del ragazzo aggredito per portare la solidarietà della comunità, ma anche per informare il genitore che è stato chiesto un vertice di sicurezza con il prefetto: “Chi va in giro ad alzare le mani, chi non esita a sprigionare la sua violenza, è un pericolo serio e mette in atto comportamenti che possono facilmente sfociare in tragedie irreparabili. Dal canto mio ho telefonato al papà del ragazzo che è stato pesantemente pestato per esprimere vicinanza e attenzione della comunità ternana e naturalmente per accertarmi delle condizioni del giovane studente. Ho chiesto al prefetto la convocazione del tavolo della sicurezza in quanto l’episodio è di particolare gravità e ha come contesto, ancora una volta, un legittimo momento di socializzazione”.

Il primo cittadino ha confermato che Terni è comunque una città sicura, ma il ricordo non può non andare a un anno fa, quando David Raggi fu brutalmente assassinato a piazza dell’Olmo: “Terni è una città di incontro, una città sicura, dove tutti hanno il diritto di divertirsi, di incontrarsi in un contesto di rispetto e sicurezza. Sono giorni questi di grande delicatezza, giorni che vedono protagoniste le bellissime iniziative per ricordare David Raggi nell’anniversario della sua tragica scomparsa. Il dolore è immenso per la famiglia, ma la ferita è molto profonda in tutta la comunità e ognuno di noi avverte l’ingiustizia, il dolore, per quanto accaduto, e solo la splendida reazione della mamma, del papà, del fratello di David, dei tanti amici, è motivo di speranza. Quanto accaduto un anno fa a piazza dell’Olmo – conclude il sindaco – deve spingerci a lavorare con grande intensità sul fronte della sicurezza, del rispetto, della convivenza civile. Come sindaco di questa città questi aspetti sono sicuramente una priorità. Anche noi come amministrazione continueremo a dare il nostro contributo nell’ambito del protocollo di Terni città sicura, con tecnologie e strumentazioni adeguate, con una efficace organizzazione della nostra polizia municipale, con politiche sociali volte alla prevenzione e alla integrazione, nella convinzione che il lavoro congiunto tra istituzioni, cittadini, forze dell’ordine e autorità giudiziaria porterà quei risultati da tutti attesi”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!