Regionali 2015, Ikea a Perugia "montando" la campagna elettorale - Tuttoggi

Regionali 2015, Ikea a Perugia “montando” la campagna elettorale

Redazione

Regionali 2015, Ikea a Perugia “montando” la campagna elettorale

Alternativa Riformista: "No al cemento selvaggio" / Incontro con il comitato pro-colosso svedese
Gio, 05/03/2015 - 21:22

Condividi su:


Amato John de Paulis ha detto no all’Ikea già da tempo. Adesso riconferma la sua posizione, prendendosela con il comitato sorto a San Martino in Campo di Perugia a sostegno dell’arrivo in città del colosso svedese.

L’appoggio a Barelli –Alternativa Riformista in Umbria ha sponsorizzato le due liste civiche CReA Perugia e Perugia Rinasce per Urbano Barelli sindaco, esprimendosi già da tempo sul tema Ikea e assumendo una posizione molto chiara”.  A parlare è appunto Amato John de Paulis, attuale candidato alla Presidenza della Regione Umbria, allora coordinatore Aru: “In un convegno organizzato nel settembre 2014  – spiega – dichiaravo la contrarietà non in merito all’apertura del colosso svedese, ma in merito all’ubicazione prescelta. Sottolineavo i problemi di carattere ambientale e evidenziavo la natura del terreno di San Martino in Campo preso in considerazione”. Un terreno definito “agricolo e di pregio”.

Il no alla cementificazione – Aldilà “del fatto che Alternativa Riformista è da sempre contraria alla cementificazione selvaggia e al consumo del suolo”, spiega il candidato – “negli ultimi 10 anni sono stati consumati circa 40.000 ettari di territorio per la costruzione di nuove infrastrutture viarie, villette e capannoni, nuovi centri commerciali; una superficie grande quanto tutto il Comune di Spoleto, tenendo conto che il 30% del territorio è rappresentato da aree montane”, da fonte Legambiente Umbria  – sarebbe stato sacrificata una terra altamente pregiata in modo scriteriato”.

“Vado dal comitato” – Quindi De Paulis che vuole fare? “Intendo partecipare all’incontro promosso dal comitato pro Ikea per approfondire le loro istanze, ma al tempo stesso frenare miopie o meri interessi non di carattere generale, e  proporre un nuovo modello di edilizia più oculato se non basato sul recupero, restauro e messa in sicurezza del territorio a salvaguardia del patrimonio ambientale oltre che della ripresa economica umbra”. La campagna elettorale c’è “monta”, ed è per tutti.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!