Referendum, affluenza flop in

Referendum, affluenza flop e niente quorum | I dati definitivi in Umbria AGGIORNAMENTI

Redazione

Referendum, affluenza flop e niente quorum | I dati definitivi in Umbria AGGIORNAMENTI

Dom, 12/06/2022 - 14:25

Condividi su:


Umbria al di sotto della media nazionale che ha raggiunto circa il 21% di affluenza | Alle 14:00 inizia lo spoglio per i comuni

Spoglio referendum del 12 giugno chiuso, in Umbria, alle 6:37 del giorno successivo, con il dato definitivo del 17,18% di votanti. Un dato al di sotto della media nazionale che comunque raggiunto circa il 21% di affluenza.

Questi i dati di affluenza per le comunali nella regione:

  • Cascia (PG) 67,42 (un solo candidato);
  • Deruta (PG) 63,22%;
  • Monteleone di Spoleto (PG) 81,59%;
  • Poggiodomo (PG) 85,21%
  • Todi (PG) 61,08%;
  • Valtopina (PG) 77,53%;
  • Narni 55,76 % (TR).

Lo spoglio delle Comunali partirà alle 14:00 di oggi, lunedì 13 giugno.


Affluenza flop per i cinque referendum, in Umbria. Alle ore 19 (ultimo aggiornamento) l’affluenza era ancora intorno al 12%. Più alta nei comuni interessati dalle amministrative, anche se con un’affluenza comunque bassa, in media (per effetto del flop nei comuni più grandi), rispetto alle precedenti tornate. A Cascia De Carolis si avvicina alla riconferma: alle 19 era andato a votare il 44,7%, supriore dunque alla soglia del 40% necessaria per ridare la fascia di sindaco all’unico candidato. L’altra condizione, tuttavia, è che il 50% più uno di quella quota di voti sia valida e quindi dovrà comunque attendere lo spoglio per l’ufficialità.

Questa l’affluenza negli altri comuni delle amministrative: Deruta 44,9%; Monteleone di Spoleto 64,4%; Todi 39,3%; Valtopina 56,7%; Poggiodomo 74,5%; Narni 38,7% (aggiornamento ore 19,45).


Il dato delle ore 12 indica in 4,7% la media di coloro che si hanno ritirato le schede per i referendum nella regione. Un dato ancora più basso di quello nazionale, che si attesta intorno al 5,2%.

Perché i referendum siano validi si deve essere recato alle urne il 50% più uno degli aventi diritto.

In meno alle urne rispetto alla precedenti amministrative (in media di circa due punti percentuali) anche nei 7 Comuni in cui gli elettori sono chiamati a scegliere sindaco e consiglieri comunali. A Todi l’affluenza alle 112 era del 14,2%; a Narni del 13,7%; a Deruta del 15,7%; a Cascia del 17,62% (qui, con un unico candidato, l’elezione è valida se si reca alle urne almeno il 40% degli aventi diritto); Poggiodomo 30,6%; Monteleone di Spoleto 21,4%; Valtopina 18,7%.


Voto in Umbria, le liste e i candidati


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!