Rapina in banca alla Bruna, indagano i carabinieri

Rapina in banca alla Bruna, indagano i carabinieri

E’ successo questa mattina nella popolosa frazione di Castel Ritaldi, uomo col volto travisato ed un taglierino si fa consegnare 2mila euro

share

Rapina in banca questa mattina alla Bruna di Castel Ritaldi. E’ successo tutto prima delle 10, quando un uomo è entrato nei locali della Banca Intesa Sanpaolo di via della Repubblica, con il volto travisato da un cappello e brandendo un taglierino si è fatto consegnare i contanti a disposizione dei dipendenti. Circa 2mila euro il bottino del rapinatore, che poi è scappato da solo a piedi. La rapina si è consumata in pochi istanti, con il personale che senza fare resistenza ha dato all’uomo i soldi che aveva a disposizione.

Subito è scattato l’allarme, ma del rapinatore solitario (che forse non molto distante aveva dei complici ad attenderlo) si era persa già ogni traccia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Spoleto, che hanno vagliato testimonianze ed immagini delle telecamere per individuare elementi utili ad identificare il malvivente.

Un episodio analogo si verificò tre anni fa, questa volta alla filiale Bps poco distante dall’ex Carispo. Allora un uomo, sempre con il volto travisato, aveva minacciato il personale dell’istituto di credito con un punteruolo.

(foto di repertorio)

share

Commenti

Stampa