RAPINA, FURTO, AGGRESSIONE E SPACCIO: 5 ARRESTI NELLE ULTIME 48 ORE AD OPERA DEI CC - Tuttoggi

RAPINA, FURTO, AGGRESSIONE E SPACCIO: 5 ARRESTI NELLE ULTIME 48 ORE AD OPERA DEI CC

Redazione

RAPINA, FURTO, AGGRESSIONE E SPACCIO: 5 ARRESTI NELLE ULTIME 48 ORE AD OPERA DEI CC

Mer, 11/05/2011 - 12:16

Condividi su:


Nel corso della mattina di ieri militari del NORM – Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Terni hanno tratto in arresto, per furto aggravato, due cittadini rumeni di 20 e 30 anni. Gli stessi sono stati sorpresi dai militari operanti subito dopo aver asportato da un negozio di articoli sportivi della periferia cittadina materiale di vestiario vario per un valore di 600 Euro circa, restituito immediatamente ai legittimi proprietari.
I due, da poco arrivati in Italia, avevano deciso di organizzarsi subito in attività delinquenziali, giungendo da Roma a Terni nel corso della mattinata, probabilmente dietro indicazione di qualche loro connazionale, per commettere i loro colpi. Infatti gli stessi avevano prelevato i capi di vestiario manomettendo i sistemi antitaccheggio con delle tronchesi successivamente poste sotto sequestro, e addirittura uno dei due aveva prelevato un paio di scarpe dalla loro scatola per indossarle e poi riporre le sue scarpe usate al loro posto, rimettendo la scatola sullo scaffale.
Ma il pronto intervento dei militari ha permesso di bloccarli e trarli in arresto, e dopo una notte passata in camera di sicurezza i due saranno giudicati per direttissima presso il Tribunale di Terni.
Stessa sorte è toccata nel corso del pomeriggio ad una 45enne cittadina rumena, sorpresa dai militari del NORM-Aliquota Radiomobile poco dopo aver asportato dall’interno di un esercizio commerciale del centro cittadino vestiario e monili per un valore di 500 euro circa. La stessa ha confessato il fatto e, dopo una notte passata in carcere, sarà giudicata per direttissima presso il Tribunale di Terni.
Nel corso della serata di ieri invece militari della Stazione Carabinieri di Terni hanno tratto in arresto, per rapina e lesioni personali, un cittadino polacco pregiudicato di 34 anni. Lo stesso, dopo aver divelto un paralume in alluminio dall’interno dell’androne della Stazione Ferroviaria, si è scagliato contro 4 persone ivi presenti, colpendone una alla testa cagionandogli lesioni guaribili in 7 giorni, per poi asportare dallo zaino di un’altra un telefono cellulare.
Il pronto intervento dei militari però ha evitato il peggio: il soggetto è stato tratto in arresto e, dopo una notte passata in camera di sicurezza, sarà giudicato per direttissima presso il tribunale di Terni.
Inoltre nel corso della mattina di ieri militari del NORM-Aliquota Radiomobile, con il favore della luce del giorno, hanno eseguito un nuovo sopralluogo presso l’abitazione in uso al cittadino marocchino arrestato poiché trovato in possesso di 30 Kg. di hashish, rinvenendo, nelle pertinenze della stessa, ulteriori 3 Kg circa di hashish, sequestrati e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Si rappresenta inoltre che il cittadino arrestato nella nottata di ieri per resistenza a P.U. e giudicato per direttissima è stato condannato a sei mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!