QUINTANA, LA NOTTE MAGICA DEL CROCE BIANCA NEL SEGNO DI SCARPONI (Foto Tuttoggi.info, guarda se ci 6) - Tuttoggi.info

QUINTANA, LA NOTTE MAGICA DEL CROCE BIANCA NEL SEGNO DI SCARPONI (Foto Tuttoggi.info, guarda se ci 6)

Redazione

QUINTANA, LA NOTTE MAGICA DEL CROCE BIANCA NEL SEGNO DI SCARPONI (Foto Tuttoggi.info, guarda se ci 6)

Dom, 13/06/2010 - 11:30

Condividi su:


di Elisa Panetto

“Qual de’ Rioni appagherà il desio di tòr di mano al Cavalier del Croce Bianca il lauro cinto in ultima tenzone?” Così aveva recitato a gran voce in Piazza della Repubblica il banditore la sera della vigilia, ancora una volta, come tradizione vuole dal 14 Settembre 1946. Il “desio”, però, è rimasto inesaudito. O meglio, il Cavalier “Fedele” lo è stato di nome e di fatto. Alla vittoria. A vincere la Giostra de “La Sfida” al Campo de li Giochi “Marcello Formica e Paolo Giusti” di Foligno, infatti, è stato ancora una volta Daniele Scarponi che, in sella al purosangue Scala Minore, e con un tempo totale pari a 2’48’’75, ha portato al Rione Croce Bianca il suo Palio n. 19, quinto successo personale per il fantino folignate. A consegnare il Palio del maestro Gianni Dessì al priore della contrada Andrea Ponti è stato il presidente dell’Ente Giostra della Quintana, Domenico Metelli, mentre il vice prefetto di Perugia, la dottoressa Maria Stentella, ha assegnato a Daniele Scarponi la medaglia concessa dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Tante le autorità che hanno affollato la tribuna d'onore: dalla Governatrice Catiuscia Marini (che al prossimo Corteo delle rappresentanze rionali della Giostra de “La Rivincita” di settembre sfilerà in abiti seicenteschi nel comitato centrale), al Sindaco del Comune di Foligno Nando Mismetti, l’Assessore alla Cultura del Comune di Foligno Elisabetta Piccolotti, l’Assessore allo sviluppo economico del Comune di Foligno Joseph Flagiello, il consigliere regionale e Presidente VUS Luca Barberini, l’a.d. di Groupama Italia Pierre Lefevre, padre Giuseppe Piemontese, il Generale di Divisione Paolo Gerometta, il Presidente Confcommercio di Foligno, Aldo Amoni, il Presidente del Palio dei Quartieri di Nocera Umbra, Pierluigi Mingarelli, il Podestà del Mercato delle Gaite di Bevagna, l’avvocato Giovanni Picuti, l’onorevole Marina Sereni, vicepresidente del Partito Democratico, l’Assessore alla Sanità della Regione Umbria, Vincenzo Riommi, l’onorevole Maria Rita Lorenzetti (con tanto di fazzolettone del Rione Spada) e Gualtiero Sigismondi, vescovo della diocesi di Foligno. Quest’ultimo, dopo la benedizione dei cavalieri, ha ricordato i valori e le emozioni della Giostra della Quintana attraverso le lettere che compongono la parola giostra: Gara, Incontro, Ovazione, Sfilata, Taverne, Rioni, Anello.

E’ stato una edizione particolare, questa prima manifestazione 2010, funestata da alcuni recenti lutti che hanno scosso la Quintana. La Giostra ha così voluto ricordare la scomparsa di Giuseppe Calligari (avvocato, giornalista, ma soprattutto il primo speaker del Campo de li Giochi), Roberto Pescetelli (consigliere comunale del Partito Democratico), Letizia Castellani del Rione Cassero, Clara Piambianco del Rione Spada, il giovane “spadaro” spellano, Daniele Ciampetti, seconda linea del Rugby Foligno e tra gli organizzatori dell’Infiorata di Spello, e il “giottino” venticinquenne Alfredo Silvestri.

Ma veniamo alla competizione. Sin dalle prime battute “La Sfida” si è presentata subito difficile. A causa del maltempo, infatti, gli allenamenti si sono sensibilmente ridotti, e le poche prove disputate non si sono rivelate troppo esaltanti. Un altro capitolo si è però aperto coi Giochi, e il binomio biancorosso ha dimostrato sin dall’inizio di voler dettare legge nella gara, facendo fermare il cronometro, già nella prima tornata, su 55’’95 (il miglior tempo della serata). Nella seconda, Daniele Scarponi e Scala Minore hanno coperto il percorso in 56’’13, mentre la terza tornata è stata chiusa con un tempo pari a 56’’65. Numerosi, però, sono stati i 'binomi' che hanno insidiato il “Fedele” del Rione Croce Bianca fino alla fine. Tra questi sicuramente Lorenzo Paci su Go Betty Go per il Pugilli, Luca Innocenzi su Naval War per il Cassero e Lucio Antici su Burika per il Morlupo.

Uscito subito di scena alla prima tornata il rione Contrastanga con Gianluca Chicchini e la sua Delphin Debrie (bandierina abbattuta lungo la curva tribuna piscina), mentre alla seconda è toccata all’Ammanniti con Willer Giacomoni in sella ad Osaka (sbagliato il terzo anello per un movimento del cavallo). Da segnalare anche le prove nella terza tornata di Michelangelo Fondi e No Risk No Glory del Badia (sbagliato il terzo anello), di Luca Veneri e Paradise Horse dello Spada (sbagliati secondo e terzo anello) e di Matteo Martelli de La Mora (sbagliato il terzo anello).

Incontenibile la gioia dei contradaioli del Croce Bianca, che hanno fatto festa dentro e fuori il Campo de li Giochi per tutta la notte. E pensare che Daniele Scarponi ha sempre corso per ultimo, sin dal sorteggio di Piazza della Repubblica. Confermando così il detto che…gli ultimi saranno i primi.

L'appuntamento è ora per settembre con la Giostra della Rivincita. “Qual de' Rioni appagherà il desio di tòr di mano al Cavalier del Croce Bianca il lauro cinto in ultima tenzone?”. Chissà se questa volta ci sarà risposta.

Il dettaglio dei tempi.

Ammanniti: Willer Giacomoni su Osaka

Prima tornata 57”36, punti 90; seconda tornata 57”99, punti 60

Badia: Michelangelo Fondi su No Risk No Glory

Prima tornata 58”09, punti 90; seconda tornata 57”98, punti 90; terza tornata 58”18, punti 60

Cassero: Luca Innocenzi su Naval WarPrima tornata 56”60, punti 90; seconda tornata 56”65, punti 90; terza tornata 57”00, punti 90

Contrastanga: Gian Luca Chicchini su Delphin Debrie

Prima tornata 56”76, punti 50

Croce Bianca: Daniele Scarponi su Scala Minore

Prima tornata 55”95, punti 90; seconda tornata 56”13, punti 90; terza tornata 56”65, punti 90

Giotti: Massimo Gubbini su Baccani

Prima tornata 56”54, punti 90; seconda tornata 56”61, punti 90; terza tornata 57”13, punti 90

La Mora: Matteo Martelli su CatalifiPrima tornata 56”33, punti 90; seconda tornata 56”35, punti 90; terza tornata 56”63, punti 60

Morlupo: Lucio Antici su Burika

Prima tornata 56”24, punti 90; seconda tornata 56”62, punti 90; terza tornata 56”55, punti 90

Pugilli: Lorenzo Paci su Go-Betty-Go

Prima tornata 56”61, punti 90; seconda tornata 56”74, punti 90; terza tornata 56”49, punti 90

Spada: Luca Veneri su Paradaise Horse

Prima tornata 57”17, punti 90; seconda tornata 57”17, punti 90; terza tornata 57”43, punti 30


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_foligno

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!