Questore Gugliotta lascia Perugia | Procuratore Cardella, "ha reso città sicura" - Tuttoggi

Questore Gugliotta lascia Perugia | Procuratore Cardella, “ha reso città sicura”

Alessia Chiriatti

Questore Gugliotta lascia Perugia | Procuratore Cardella, “ha reso città sicura”

Il ringraziamento alla stampa | Gugliotta, "risultati ottenuti perché sono stato sulle spalle dei giganti"
Mer, 28/09/2016 - 13:04

Condividi su:


Il Questore di Perugia, Carmelo Gugliotta, come già annunciato su queste colonne, lascia il capoluogo umbro per un nuovo e prestigioso incarico a Roma. Ieri pomeriggio, 27 settembre, il procuratore generale Fausto Cardella lo ha salutato nel suo ufficio di Piazza Matteotti. “Un amico“, una persona alla quale Cardella è legato da un “sentimento fraterno“, ha detto il procuratore ai giornalisti dopo l’incontro privato con Gugliotta. “L’ho conosciuto – ha continuato Cardella – prima come cittadino, quando lavoravo a L’Aquila e vivevo in centro a Perugia. Mi ero fatto un’idea eccellente di lui perché in città si vedeva qualcosa di nuovo e di diverso nella gestione della sicurezza pubblica. Poi, una volta diventato procuratore generale, ne ho avuto conferma anche tecnica. Dopo il suo arrivo la situazione è molto migliorata“.

Un rapporto ottimo quello costruito e poi conservato tra tra il questore Gugliotta, la città di Perugia e le sue istituzioni. “L’ordine pubblico non si governa a randellate con il manganello”, ha aggiunto Cardella, insistendo sull’operato del questore. “Gugliotta si merita di raggiungere le mete che si è prefissato, ma mi dispiace che lasci Perugia, anche da un punto di vista umano”.

Questore Gugliotta lascia Perugia | Il saluto della presidente Marini

Il questore, dal canto suo, dopo avere ringraziato il procuratore generale, ha evidenziato di avere fatto il suo lavoro “con passione”. “Ma se i risultati sono arrivati – ha aggiunto – è perché sono stato ‘sulle spalle dei giganti’. Questo vuol dire che non ho avuto solo dei collaboratori, ma che abbiamo costruito una squadra. Ringrazio anche la stampa: non è vero che è colpa dei giornalisti se la percezione della sicurezza in città è diversa”. Per Gugliotta “l’importante è ascoltare la gente“.

Il procuratore Cardella ha riguardo ha chiosato aggiungendo: “Gugliotta è stato in grado anche di trovare un giusto interlocutore nelle sedi del Ministero. Perché non è facile lavorare con poche risorse“. Il riferimento è al fatto che il questore “non si è mai tirato indietro di fronte ad eventuali emergenze”. Sul versante sicurezza e rimpatri ad esempio ha dichiarato: “abbiamo accompagnato un clandestino transessuale malato di Aids fino a Buenos Aires, affrontando costi importanti. Ma era necessario farlo. Sono arrivato a Perugia in un periodo difficile, soprattutto per i numerosi furti e rapine che si verificavano quotidianamente. Siamo riusciti ad arginare questo fenomeno“.
Credo che in questi anni – ha detto ancora ancora Gugliotta – abbiamo capito cosa serviva ai cittadini e glielo abbiamo garantito. Abbiamo creato un bel rapporto con la città – ha concluso il questore – e quindi lascio Perugia contento”.

Anche la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, ha incontrato a Palazzo Cesaroni il questore Carmelo Gugliotta. Nell’esprimere il ringraziamento per “l’importantissima attività svolta con grande professionalità e competenza, al servizio della sicurezza dei cittadini”, la presidente Porzi, durante l’incontro di questa mattina – riferisce un comunicato del consiglio – si è complimentata con Gugliotta per la promozione ricevuta, esprimendo i migliori auguri di buon lavoro nel suo prossimo, prestigioso incarico, in quanto chiamato a dirigere l’ufficio centrale ispettivo presso il Dipartimento di pubblica sicurezza a Roma.

©Riproduzione riservata

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!