QUESTIONE PALATENDA: PRIMA SPOLETO "LA TENDOSTRUTTURA DA 1300 POSTI NON ARRIVERA' MAI" - Tuttoggi.info

QUESTIONE PALATENDA: PRIMA SPOLETO “LA TENDOSTRUTTURA DA 1300 POSTI NON ARRIVERA' MAI”

Redazione

QUESTIONE PALATENDA: PRIMA SPOLETO “LA TENDOSTRUTTURA DA 1300 POSTI NON ARRIVERA' MAI”

Dom, 20/12/2009 - 11:20

Condividi su:


di Sergio Grifoni (*)

Nell'ultima riunione del Consiglio Comunale, nel discutere la mia mozione, ho chiaramente palesato il pensiero che la tendostruttura a più di 1000 posti non verrà mai realizzata.

Un'ipotesi la mia fortemente pessimistica (e sarei felicissimo di essere nel tempo smentito), che trova però ragione d'essere nel modo con cui si continua a trattare tale argomento.

Una vicenda, questa del palatenda, partita male e gestita peggio, parzialmente conclusasi nella farsa dell'ultima seduta del Consiglio Comunale.

Ne abbiamo viste di tutte: tecnici che non arrivano; tecnici che arrivano in ritardo e non parlano; tecnici che parlano ma mostrano chiaro imbarazzo; sospensioni dei partiti di maggioranza per trovare qualche via d'uscita.

Ho apertamente dichiarato di avere il sospetto che gli amministratori vogliono far dire ai tecnici quello che i tecnici non possono dire!

Il tutto, a mio avviso, basato sulla improvvisazione, la superficialità e la poco chiarezza.

Una sola cosa è certa: si farà la tendostruttura a 99 posti.

La Giunta, secondo i precedenti accordi, si sarebbe dovuta impegnare con un documento (già scritto in sede di conferenza capigruppo) con il quale garantiva l'inserimento nel bilancio 2010 dei fondi necessari per l'ampliamento e, di conseguenza, la volontà di farlo.

Con un'opera di chirurgia politica, nella recente seduta consiliare, quel documento è stato soppresso e, al suo posto, ne è stato presentato un altro che non rappresenta più un impegno ufficiale dell'Amministrazione, ma un invito del Consiglio Comunale ad impegnare la Giunta in tal senso, senza parlare minimamente su come reperire i finanziamenti necessari.

Praticamente l'Amministrazione Comunale da soggetto proponente è passata a soggetto ricevente.

Un escamotage sottile ma sostanzioso, servito per placare gli animi e prendere tempo, lasciando alla Giunta la possibilità di poter dire, fra qualche mese, che la via dell'ampliamento, nonostante la buona volontà, per svariati motivi, non potrà più essere praticata.

Questo a mio avviso è il motivo per cui il Sindaco ha voluto riportare la discussione su un piano prettamente politico, perchè l'aspetto tecnico si basa solo su reali dati di fatto e non su promesse.

Devo dare atto al vice sindaco Rossi di essersi impegnato con serietà in queste settimane per dipanare il bandolo di questa ingarbugliata matassa, senza però addivenire purtroppo a nulla di concreto.

A mio avviso dobbiamo spostare il tiro sulle motivazioni che ci devono portare a costruire la tendostruttura a 1300 posti.

Non lo si deve fare solo per quelle società sportive che, agonisticamente, necessitano di spazi praticabili capienti, ma soprattutto per la nostra città nella sua globalità, per la sua economia, per il suo sviluppo, per la sua evoluzione sociale.

Spoleto, fra le città del centro Italia al di sopra dei trentamila abitanti, è l'unica che ancora non ha una struttura in grado di ospitare grandi manifestazioni.

Anche per questo dobbiamo superare gli steccati ideologici, confrontarci serenamente e lavorare insieme per trovare, comunque, una soluzione adeguata.

(*) Consigliere comunale Prima Spoleto


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_spoleto

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!