Quando Gian Carlo Menotti vinse il Premio Pulitzer, mostra a Palazzo Mauri - Tuttoggi

Quando Gian Carlo Menotti vinse il Premio Pulitzer, mostra a Palazzo Mauri

Redazione

Quando Gian Carlo Menotti vinse il Premio Pulitzer, mostra a Palazzo Mauri

Gio, 21/04/2022 - 12:19

Condividi su:


Tra autori come Wilder, Steinbeck, Hemingway, Roth, spicca anche il fondatore del Festival che vinse il premio per ben due volte

Un’esposizione alla biblioteca “Carducci”, aperta al pubblico da venerdì 22 aprile, celebra il Premio Pulitzer con una selezione di opere a cui è stato attribuito il prestigioso riconoscimento e con vari documenti e materiali. Tra i vincitori del premio – il cui annuncio avviene solitamente nel mese di aprile e che compie quest’anno centocinque anni – anche autori come Wilder, Steinbeck, Hemingway, Roth. Tra i grandi nomi spicca anche quello dell’ideatore del Festival dei Due Mondi: Gian Carlo Menotti.

Il celebre compositore è tra le poche personalità ad aver vinto il premio Pulitzer per la musica per due volte, nel 1950 con “Il Console” e nel 1955 con “La Santa di Bleecker Street“. Di queste due opere verranno esposti programmi di sala, note stampa, CD, schede e saggi critici che si riferiscono alle varie rappresentazioni tenutesi in diverse edizioni del Festival dei Due Mondi.

La mostra a palazzo Mauri espone inoltre una ventina di opere letterarie disponibili alla biblioteca “Carducci” che hanno fatto la storia di questo importante premio, istituito nel 1917 dall’editore e giornalista di origine ungherese Joseph Pulitzer in seno alla Columbia University di New York, diventato col tempo il premio per antonomasia del giornalismo ma presto assurto a riconoscimento di rilievo anche per la letteratura e la musica. Spesso lodato e ammirato, qualche volta criticato e non esente da controversie, tra cui quella di essere eccessivamente americanocentrico, l’albo d’oro del premio fornisce comunque uno spaccato mirabile delle tendenze estetico-letterarie e dei processi socio-culturali che hanno interessato la società occidentale.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!