Puliamo il mondo, a Foligno c'è "Verde smeraldo"

Puliamo il mondo, a Foligno c’è “Verde smeraldo”

Redazione

Puliamo il mondo, a Foligno c’è “Verde smeraldo”

Sab, 01/10/2022 - 21:01

Condividi su:


L'iniziativa di Legambiente compie 30 anni e a Foligno diversi appuntamenti

Trent’anni di impegno collettivo in nome dell’ambiente e della cittadinanza attiva. Al centro la tutela e valorizzazione del territorio, città più pulite e vivibili, il senso di comunità unito al rispetto e all’accoglienza. È questa l’essenza di Puliamo il Mondo, la storica campagna di volontariato di Legambiente, edizione italiana di Clean up the World, che da 30 anni chiama all’azione, a fine settembre, cittadine e cittadini di tutte le età per ripulire insieme dai rifiuti abbandonati aree verdi, strade e piazze, angoli della città, ma anche sponde di fiumi e laghi.

Quest’anno la campagna, che ha come tema centrale la pace e la giustizia climatica, andrà in scena in tutta la Penisola il 30 settembre e l’1-2 ottobre. In Umbria, sono oltre 25 gli eventi in programma – da Città di Castello al Lago di Piediluco, passando per l’area del Trasimeno e facendo tappa a Foligno, proseguendo fino ad Amelia, solo per citarne alcuni – e che vedranno impegnati centinaia di volontari tra studenti, amministrazioni comunali, scuole, associazioni e i circoli locali di Legambiente.

C’è “Verde Smeraldo”

A Foligno, per la campagna Puliamo il Mondo è stato creato un progetto innovativo e all’avanguardia: durante i tre giorni, la giovane artista e attivista per l’ambiente Elena Zecchin sarà ospite dei circoli Legambiente Foligno e Arci Subasio per eseguire un murale con la vernice Airlite. A conclusione dell’opera, domenica 2 ottobre si terrà Verde Smeraldo, un evento celebrativo presso il circolo Arci Subasio di Prato Smeraldo. Nel pomeriggio si terranno delle conferenze sui modelli alimentari alternativi e l’inaugurazione del murale di Elena Zecchin, e saranno presenti diverse realtà locali che si impegnano a promuovere e sensibilizzare sulle tematiche ambientali. “La campagna da sempre ha un duplice aspetto: ripulire per riqualificare e rendere di nuovo fruibile il luogo scelto al fine di sensibilizzare chi ancora non è attento a certi argomenti e creare socialità condividendo un importante momento di riconquista del territorio da parte dei cittadini”, dichiara Marco Novelli, presidente del circolo Legambiente Foligno e Valli del Topino.

“Il quartiere è una città nella città, abitarlo in modo attivo e consapevole implica adottare delle nuove (o vecchie) abitudini. Iniziative come “Puliamo il Mondo” ne è un esempio e da un contributo alla formazione – su scala minore – di modelli virtuosi di convivenza”, spiegano dal Circolo Arci Subasio.

Ecco il programma di “Verde Smeraldo”:
● Ore 10:30: Raccolta rifiuti nel quartiere di Prato Smeraldo, che vedrà coinvolti soci e socie di Legambiente e il Comune di Foligno. L’evento è aperto a tutti coloro che vorranno partecipare senza limiti di età.
● Ore 15:30: Introduzione dell’evento a cura del presidente di Legambiente Umbria Maurizio Zara.
● Ore 16:00: Conferenza a cura della referente del Consorzio Avo, Valentina Dugo, a titolo “Biodiversità: non solo un fatto ambientale. La complessità come risorsa per riprogettare il futuro”. Si parlerà dell’importanza del ritorno della biodiversità nell’ambito dell’agricoltura.
● Ore 17:00: Conferenza a cura di Giordano Stella, ricercatore dell’Università degli studi di Perugia, a titolo “Co-progettare la sovranità alimentare di un territorio. Verso una filiera che promuove ambiente, resilienza e diritti del lavoratore”. Un progetto ambizioso e rivoluzionario alternativo allo standard della grande distribuzione nella filiera del cibo.
● Ore 18: Inaugurazione del murale con vernice Airlite realizzato dall’artista e attivista piemontese, Elena Zecchin. I temi centrali dell’opera saranno pace e giustizia climatica.
● Ore 18:30: selezione musicale a cura dello staff del circolo Arci Subasio. Nell’arco degli eventi del pomeriggio, le volontarie di Legambiente organizzeranno laboratori per bambini, finalizzati alla sensibilizzazione al tema ambientale anche per i più piccoli.

Airlite consiste in una vernice in polvere che contiene biossido di titanio in grado di attivarsi a contatto con la luce (sia naturale che artificiale) e di trasformare agenti inquinanti come ossidi di azoto e zolfo, benzene, formaldeide e monossido di carbonio in molecole di sale. L’utilizzo di 100 m2 di Airlite equivale, in termini di riduzione degli inquinanti (NOx), a piantare 100 m2 superficie boschiva. Grazie all’utilizzo del 40% di materiali riciclati, all’impiego per il 100% di energia proveniente da fonti rinnovabili, e al suo formato in polvere, rispetto ad una pittura tradizionale Airlite ha bassissimi livelli di emissione di CO2, rispetta i principi dell’economia circolare, ed è peraltro l’unica al mondo con queste caratteristiche nel suo settore ad essere Cradle to Cradle Certified con livello GOLD.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!