Protocollo d'intesa Assisi-Gubbio, la firma dei sindaci Ricci e Stirati - Tuttoggi

Protocollo d’intesa Assisi-Gubbio, la firma dei sindaci Ricci e Stirati

Redazione

Protocollo d’intesa Assisi-Gubbio, la firma dei sindaci Ricci e Stirati

Il patto tra le due città diventa finalmente realtà, la cerimonia al Castello di Petroia
Mer, 25/03/2015 - 14:32

Condividi su:


Ora è davvero ufficiale. Nella mattinata odierna (25 marzo 2015) il protocollo d’intesa Assisi-Gubbio è stato firmato anche dai rispettivi sindaci delle due città, Claudio Ricci e Filippo Mario Stirati. L’accordo, già approvato da entrambe le Giunte e i Consigli Comunali sancisce, a conclusione di un lungo lavoro di preparazione, una nuova visione laica e religiosa delle città e del territorio, in nome di S. Francesco e dei profondi legami storici, culturali, architettonici e paesaggistici.

L’evento è avvenuto nella splendida dimora del Castello di Petroia, residenza di nascita del duca Federico da Montefeltro, sito a metà strada tra i due Comuni. Tutto all’altezza delle aspettative, compresa la veste del documento firmato, calligrafato e miniato con foglia d’oro in carta di cotone dall’amanuense Roberta Giacconi, per l’ ‘Arte del Libro unaluna’.

E’ un momento storico che sancisce un’antica alleanza – ha sottolineato Stiratie ha dato già i primi frutti, come la ‘Giornata Mondiale della Poesia Unesco’ e le iniziative programmate per celebrare l’urbanista Giovanni Astengo, autore dei piani regolatori di entrambe le città. Oggi raccogliamo un’eredità di immenso valore e di portata unica, che le due città intendono rafforzare e rendere operativa con atti concreti di reciproca vicinanza”.

Il sindaco Ricci ha ribadito che era un ‘dovere’ verso la storia francescana e l’eredità storica, avviare un’intesa concreta: “San Francesco ci ha indicato una via, un cammino interiore e un viaggio proprio in questi luoghi, in questo paesaggio urbano e storico, cercando un risposta  trovata nella ‘conversione’  religiosa e che anche oggi cercano i nuovi pellegrini. Sempre più – ha proseguito Ricci – si cerca un itinerario, un ricordo utile a soddisfare l’attesa e il valore percepito dei luoghi visitati. Le nostre due città hanno le risposte giuste e i temi di condivisione vanno ora costruiti con piccoli, costanti passi realizzati insieme, potenziando anche i collegamenti tra Assisi e Gubbio. Il prossimo ‘Giubileo della Misericordia’ voluto da Papa Francesco, sarà un banco di prova e ancora una volta ci riconduce alla storia profonda del francescanesimo”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!