Tutto pronto per la nuova scuola di Scafali – Corvia, ecco il progetto

Tutto pronto per la nuova scuola di Scafali – Corvia, ecco il progetto

Struttura antisismica e pareti mobili, soddisfatto l’assessore Angeli | Resta il nodo ricostruzione per la media Carducci

share

Dalle parole ai fatti: la nuova scuola materna di Scafali e Corvia si appresta a diventare realtà, come annunciato nei giorni scorsi tramite Facebook dall’assessore ai Lavori Pubblici, Graziano Angeli. Il progetto esecutivo è stato approvato dall’amministrazione comunale ed ora non resta che dare il via alle gare di appalto per l’affidamento dei lavori. Una maniera per dare risposte alle esigenze sempre più pressanti della cittadinanza dopo la recente crisi sismica.

Il progetto è stato curato dal geometra Meniconi, dal dirigente ingegner Castellani, dall’ingegner Righi  e dall’architetto Sereni, per un costo complessivo di circa seicentomila euro, per l’esattezza 575mila. Un’edificio con tutte le carte in regola e con i più moderni e funzionali accorgimenti. E’ previsto l’ampliamento della struttura esistente con la costruzione – per l’appunto – di un nuovo corpo collocato nel settore destro dell’area. Sorgerà poi una sala mensa, così come servizi igienici e spazio per attività libere. La superficie sarà di 66 metri quadrati per ciascuna aula, in grado di ospitare una sessantina di piccoli studenti, venti per sezione. Il fiore all’occhiello saranno delle speciali pareti mobili, una soluzione che permetterà di avere più spazi a disposizione e comunque calibrarli in base alle esigenze di insegnamento o di attività particolari. Ovviamente, la parte strutturale sarà completamente realizzata con materiali e tecniche rispondenti alle norme antisismiche.

Sta per concludersi la prima fase relativa alla progettazione della nuova scuola materna di Scafali – Corvia. Annunciata pubblicamente dall’assessore Graziano Angeli l’approvazione del progetto esecutivo e l’indizione per l’affidamento dei lavori. Un’operazione che ammonta a quasi 600mila euro che regalerà alla città un nuovo plesso che sorgerà proprio accanto a quello già esistente della scuola primaria. Altro grande intervento, ancora in atto, nell’ottica dell’incolumità degli studenti quello che interessa la scuola media Carducci che è stata in parte demolita e dovrà essere ricostruita.

E così, mentre il plesso di Scafali Corvia si rinnova, e quello di Sterpete può vantare una nuova palestra scolastica, anche a servizio degli esercizi sportivi di scherma, resta ancora da sciogliere in nodo della suola media ‘Carducci’ in pieno centro storico della quale non è rimasta traccia, ma soltanto un’enorme buca che attende i primi interventi di ricostruzione.

 

share

Commenti

Stampa