PROCEDE REGOLARMENTE IL PROGRAMMA DELL'ARREDO URBANO A SPOLETO - Tuttoggi.info

PROCEDE REGOLARMENTE IL PROGRAMMA DELL'ARREDO URBANO A SPOLETO

Redazione

PROCEDE REGOLARMENTE IL PROGRAMMA DELL'ARREDO URBANO A SPOLETO

Mer, 16/06/2010 - 10:16

Condividi su:


Prosegue, con la tempistica prevista, il programma per l'arredo e il decoro urbano. Si stanno infatti concludendo le attività che riguardano la sistemazione dei principali giardini e viali della città che comprendono le azioni di manutenzione ordinaria ed i primi interventi per quella straordinaria.

L'attuazione del programma, predisposto dal gruppo di lavoro coordinato dall'architetto Antonella Quondam Girolamo, è stato affidato all'ASE ed alla Comunità Montana e si è arricchita della collaborazione del privato.

Pressoché conclusa l'opera di pulizia dei maggiori giardini cittadini di Piazza della Vittoria, via Cecili, Viale Matteotti (lato Casina dell'Ippocastano) e Piazza Campello, dove l'ASE ha provveduto alla rasatura dei prati erbosi, alla ripulitura e potatura dei cespugli, al posizionamento di fiori stagionali, anche nelle fioriere, e in qualche caso alla messa in opera di nuovi impianti di irrigazione e semina di nuovi prati.

La Comunità Montana sta svolgendo i primi interventi di manutenzione straordinaria che riprenderanno dopo la chiusura del festival. L'Ente montano è già intervenuto per sostituire i lecci seccati in viale Matteotti con la messa a dimora di 14 nuovi esemplari, per installare una nuova staccionata all'ingresso della Rocca, sistemare il verde il Largo Oietti, sostituire gli elementi deteriorati e rifare la verniciatura delle panchine, ricostruire o sostituire i cordoli di numerose aiuole, ecc.

La collaborazione dei privati, dall'azienda Monini che ha provveduto a mettere a dimora gli elementi floreali nei grandi vasi lungo viale Matteotti e a riqualificare le aiuole all'ingresso sud e presso l'area della Spoletosfera, all'intervento dei commercianti per gli addobbi floreali lungo gli assi principali dello shopping, da Corso Garibaldi a Corso Mazzini, sono esempi concreti di una voglia di fare insieme una città “più bella e accogliente per cittadini e turisti” come il sindaco ha più volte affermato mettendo l'arredo e il decoro urbano tra i primi obiettivi del suo mandato. Altro obiettivo a cui l'Amministrazione punta con determinazione è quello di una città più pulita. In questo caso sono stati programmati e concordati con la VUS, interventi più frequenti per l'igiene urbana, la pulizia delle vie e piazze, da effettuare nel periodo estivo di maggior flusso turistico, nonché la manutenzione dei cestini per i rifiuti posizionati in centro storico. “Nel momento in cui le amministrazioni locali sono messe a dura prova dai tagli della nuova manovra del Governo che si ripercuotono sugli enti locali in maniera diretta e indiretta – ha dichiarato il sindaco – occorre tanto più stimolare e incontrare la collaborazione dei cittadini con mezzi semplici, poco costosi ed efficaci, come il concorso “Spoleto in fiore” proposto dal Lions Club di Spoleto e dall'azienda Monini S.p.a. , concorso che scadrà a settembre e che è stato favorevolmente accolto e patrocinato dal Comune di Spoleto per l'abbellimento dei balconi, delle terrazze e delle vetrine di edifici pubblici ed esercizi commerciali con vasi, piante e fiori. Un sogno, quello di una città più pulita, bella e accogliente a cui il primo cittadino non vuol rinunciare e che comincia a dare i primi risultati anche sul fronte della segnaletica con la rimozione di tanti cartelli desueti e la semplificazione dei messaggi sia per quanto riguarda i segnali stradali che quelli turistici. Il programma, dopo questi primi interventi prioritari proseguirà nei prossimi mesi per rivolgersi al resto della città e del territorio comunale.


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_spoleto

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!