Presentato ‘Gubbio Scienza 2017’, “Obiettivo costituire Polo per ricerca su nuove energie”

Presentato ‘Gubbio Scienza 2017’, “Obiettivo costituire Polo per ricerca su nuove energie”

L’evento riempirà la città di scienziati e studiosi dal 30 giugno al 9 luglio, il coordinatore Gammaitoni “Occasione importante anche per aziende del territorio”

share

E’ stato presentato questa mattina, in Sala Consiliare, il progetto ‘Gubbio scienza 2017’, evento multiforme che avrà luogo dal 30 al 9 luglio, con convegni, workshop, attività in piazza per adulti e bambini, stand per le aziende, summer school, laboratori per i giovani, dedicato al progetto di costituzione di un polo scientifico e con un impatto sulle dinamiche di sviluppo del territorio.

Una “sfida” che vede la partecipazione, oltre al Comune, di più soggetti (tra cui le Università di Perugia, Ancona, Camerino e Urbino, Psiquadro e Wisepower) “con l’obiettivo – ha ribadito il sindaco Stiratidi costituire un Polo Scientifico Pubblico in grado di diventare punto di riferimento a livello internazionale nel settore delle nuove energie.

Luca Gammaitoni dell’Università di Perugia, coordinatore del progetto, ha poi spiegato che “il polo scientifico ‘Gubbio Scienza’ è un’area, un territorio, un’ insieme di persone e di attività. L’intenzione è quella di costituirlo entro dicembre 2017 ma per fare ciò c’è bisogno che imprese, enti, associazioni e istituzioni ci aiutino, e il festival estivo è un ottimo viatico che speriamo convinca sempre più soggetti”.

Il Polo scientifico si articolerebbe in 4 diverse componenti: un Centro di ricerca, un Centro di alta formazione, un Centro di divulgazione scientifica e un incubatore d’impresa.

Sono già state predisposte una serie di attività per l’estate 2017, che accompagneranno la realizzazione del progetto, con lo scopo di rendere evidenti al pubblico e agli operatori interessati le 4 aree suddette. Ci sarà un convegno scientifico internazionale, con la partecipazione di circa 100 scienziati da tutto il mondo, dedicato al tema delle micro energie, dal 3 al 7 luglio, nei locali del Centro Convegni Santo Spirito. Una International Summer School si svolgerà dal 30 giugno al 3 luglio, sempre nei locali del Santo Spirito e vedrà la partecipazione di circa 50 studenti (dottorandi e post doc) provenienti da tutto il mondo. Le lezioni saranno tenute in lingua inglese da scienziati provenienti da Europa e Stati Uniti.

Gammaitoni ha inoltre detto di aver attivato una collaborazione con ‘Terra Comunica’, per una serie di iniziative sul territorio, come caffè scientifici e concerti. Nel periodo del Festival, a Gubbio, ci saranno attività specifiche finalizzate a far incontrare il mondo scientifico con le aziende del territorio umbro-marchigiano: nello specifico due incontri formativi mirati per aziende del settore energia e terziario avanzato e stand espositivi per consentire alle imprese innovative di esporre i propri prodotti e interagire con gli scienziati internazionali presenti a Gubbio.

Ad approfondire alcuni aspetti divulgativi, è stato Leonardo Alfonsi di Psiquadro che ha spiegato: “Attiveremo un’area di divulgazione scientifica, con ‘Gubbio Scienza’ che va nelle piazze, con un festival della scienza aperto gratuitamente al pubblico e dislocato nei vari spazi della città. Cinque le piazze individuate in centro storico per momenti divulgativi ed esperienze dirette grazie a installazioni interattive. Il festival prevede la realizzazione di laboratori per bambini e ragazzi, caffè scientifici con ospiti nazionali ed internazionali, conferenze divulgative e exhibit interattivi. Il tutto sul tema delle micro energie e del loro uso quotidiano”.

share

Commenti

Stampa