Presentata oggi a Forca Canapine la stagione invernale

Presentata oggi a Forca Canapine la stagione invernale

share

Presentazione della stagione invernale  oggi a Forca Canapine. Una eccezionale giornata di sole ha fatto da meravigliosa cornice all’evento. La neve ha coperto copiosamente il comprensorio della Valnerina e nei prossimi giorni saranno in funzione le piste da fondo di Val di Canatra così come quelle per lo sci alpino, tutte inaugurate stamani. Sul luogo il presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi, con gli assessori dell’Ente Domenico Caprini (viabilità) e Piero Mignini (patrimonio), il quale ha voluto sottolineare l’azione dell’amministrazione che da tempo punta al rilancio di questo comprensorio sciistico nel quadro di un più ampio rilancio e valorizzazione della montagna umbra “da vivere tutto l’anno – come ha sottolineato il presidente – non solo a livello turistico e sportivo, ma anche ambientale, culturale ed enogastronomico”. “Le piste di Forca Canapine – ha sottolineato Guasticchi – sono di grande interesse da ognuno di questi punti di vista e possono trasformare questo comprensorio in un polo turistico invernale di notevole livello. Vogliamo ridare slancio agli sport invernali e coniugarli con le tante altre iniziative che si possono mettere in campo, valorizzando la montagna sotto il profilo turistico e ambientale, ma soprattutto vivendola tutto l’anno, anche nelle stagioni più calde con escursioni, passeggiate, bici-cross, ippica. Una rivitalizzazione della montagna anche dal punto di vista economico e che, quindi, può offrire maggiori opportunità ai territori. Tante nuove opportunità che la Provincia di Perugia, da tempo, sta promuovendo affinchè il nostro territorio montano sia forte punto di attrazione per gli sportivi, ma anche per i turisti e per gli appassionati della natura e dell’ambiente”. E’ di poche settimane fa la presentazione da parte dell’Ente del progetto “Vivi la montagna tutto l’anno” finalizzato a questi obiettivi. Presenti  anche l’assessore comunale ai lavori pubblici di Norcia Gianni Coccia in rappresentanza del sindaco Gian Paolo Stefanelli, rappresentanti della Polizia Provinciale, dei Carabinieri e del Corpo Forestale dello Stato, maestri della Scuola di Sci di Forca Canapine e rappresentanti dei servizi viabilità e patrimonio della Provincia di Perugia. Hanno fatto da cornice all’evento i quad e le motoslitte in dotazione al Corpo della Polizia provinciale. 
  
Impianti Forca Canapine – Inaugurato anche il campo scuola con tapis roulant – In programma un piano di investimenti per oltre 5 milioni di euro
La località di Forca Canapine (1.541 m s.l.m.) si trova nel territorio compreso tra la provincia di Perugia e quello di Ascoli Piceno, il trait d’union  tra Marche e Umbria con il valico nel cuore del Parco Nazionale dei monti Sibillini. Un luogo da dove si apre uno sconfinato panorama sul fondo dell’antico lago, ora costituito dal Pian Grande di Castelluccio, uno dei più vasti dell’Italia centrale (15 kmq). Nella zona, sono presenti impianti sciistici, situati in parte nelle Marche e in parte nel territorio umbro, a Forca Canapine, che  servono un circuito di piste di discesa oltre un anello di sci di fondo nella zona di Castelluccio. L’impianto principale è la seggiovia ‘Monti del Sole’ (con portata di 1.200 persone/ora), di proprietà della Provincia di Perugia, divisa tra i comuni di Norcia  e Arquata del Tronto, che porta gli sciatori dalla piana Le Vallette al rifugio Monti del Sole. La seggiovia serve piste di varia difficoltà. Inaugurato anche un campo scuola dove è in via di funzionamento un tapis roulant, lungo 90 mt., che può essere utilizzato anche per i bambini che imparano a sciare. Complessivamente sono quattro le piste del versante umbro. Il tapis roulant e la scuola fanno parte di un progetto molto più ampio, in parte da realizzare, e presentato da una società di Ascoli Piceno (“M&M Company S.r.l.”) che di recente ha avuto l’affidamento, con procedura di gara pubblica, da parte della Provincia di Perugia, della gestione dell’impianto seggioviario di Forca Canapine ‘Monti del Sole’. Nel progetto è previsto per la zona un piano di investimenti di oltre 5 milioni di euro con cui verranno realizzati anche nuovi impianti di innevamento artificiale e un programma di attività che riguarda sia la stagione invernale che quella estiva e che coinvolgerà sia adulti che bambini. Quindi dopo l’avvio della scuola di sci e tapis roulant, potremo contare su attività estive di trekking, mountain bike e down hill, nonché il “Robin Hood Summer Camp” dedicato ai bambini.
Per informazioni sull’apertura delle piste: Direzione tecnica dell’impianto  Sig. Dario Righero tel. 388.8413448.
                

 

 

share

Commenti

Stampa