Presentata la terza edizione della “Cicloturistica Dei Borghi più Belli d’Italia - Montone, Citerna, Anghiari” - Tuttoggi

Presentata la terza edizione della “Cicloturistica Dei Borghi più Belli d’Italia – Montone, Citerna, Anghiari”

Redazione

Presentata la terza edizione della “Cicloturistica Dei Borghi più Belli d’Italia – Montone, Citerna, Anghiari”

Sab, 14/09/2013 - 12:00

Condividi su:


Presentata la terza edizione della “Cicloturistica Dei Borghi più Belli d’Italia – Montone, Citerna, Anghiari”

E’ stata presentata in Provincia, alla presenza dell’assessore allo sport, Roberto Bertini, del presidente nazionale del “Club dei Borghi più Belli d’Italia”, Fiorello Primi, dei sindaci di Montone, Anghiari e Citerna, rispettivamente Mariano Tirimagni, Riccardo La Ferla e Giuliana Falaschi, del vicepresidente dell’Asd Team Matè, organizzatrice della manifestazione, Sergio Terlizzi, e del presidente del comitato umbro della Federazione ciclistica italiana, Carlo Roscini, la terza edizione della “Cicloturistica dei Borghi più belli d’Italia – Montone/ Citerna/ Anghiari” che si terrà il 22 settembre nei territori dei tre comuni e vedrà la presenza di circa 400 ciclisti provenienti da tutta Italia. “Una manifestazione – ha detto Bertini – che punta alla valorizzazione del territorio attraverso il Cicloturismo che è, nella nostra regione, in forte ascesa. Il Cicloturismo è perfetto come disciplina non agonistica per permettere di godere delle bellezze storiche e paesaggistiche della nostra regione”. Primi ha poi ricordato come l’associazione dei Borghi più Belli d’Italia, da lui presieduta, si ripropone di aumentare la conoscenza dei nostri borghi attraverso la bicicletta, con indiscusso successo, tanto che la manifestazione sarà a breve esportata in Russia. Tirimagni ha, da parte sua, lodato l’iniziativa di coinvolgere nella manifestazione un comune toscano come Anghiari in nome di una scelta che va contro una sorta di campanilismo amministrativo ormai superato. Su quest’ultimo punto si sono detti d’accordo anche La Ferla e Falaschi, con la seconda che ha insistito sull’uniformità culturale e storica della intera vallata dell’Alto Tevere. Infine Terlizzi ha fatto un excursus storico sulla manifestazione, mentre Roscini ha ricordato i forti legami della federazione ciclistica con le società sportive della zona.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!