Pozzi privati: un contributo di solidarietà per le spese di allaccio all'acquedotto - Tuttoggi

Pozzi privati: un contributo di solidarietà per le spese di allaccio all'acquedotto

Redazione

Pozzi privati: un contributo di solidarietà per le spese di allaccio all'acquedotto

Mer, 05/12/2012 - 14:20

Condividi su:


“Chiediamo alla Regione un contributo di solidarietà per quei cittadini che devono affrontare le spese di allaccio all’acquedotto comunale a seguito dell’interdizione dei pozzi privati” questa la richiesta che il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta e l’assessore all’Ambiente Luca Secondi, rivolgono al governo umbro a margine di un ulteriore incontro con i residenti del quartiere Riosecco, interessati dall’ordinanza che vieta l’attingimento idrico a scopo irriguo ed idropotabile in via precauzionale, dopo il riscontro di sostanze potenzialmente nocive nella falda.
“In attesa di individuare i responsabili della contaminazione a cui spetterà il risarcimento di ogni danno provocato, sia all’ambiente che alle persone, i cittadini sono davanti ad una scelta obbligata: allacciarsi all’acquedotto comunale e addossarsi gli oneri dell’operazione” aggiungono Bacchetta e Secondo “Possono non sembrare cifre impegnative, ma per le famiglie, specialmente in questo periodo, ogni spesa extra diventa problematica. All’interno di questa riflessione, condivisa con i residenti, abbiamo deciso di fare appello alla Regione, titolare della delega in fatto di bonifica e partecipe dell’iter amministrativo fin qui seguito, perché intervenga con un contributo finalizzato a sostenere, almeno parzialmente, i costi. Su questa istanza ci aspettiamo un interessamento concreto e visibile dei rappresentanti altotiberini in consiglio e giunta regionale, affinché, nella vicenda dei pozzi privati, non ci sia chi paghi per errori altrui. Il comune di Città di Castello, come sempre, farà la sua parte”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!