Poste, Telecom, Rai, Tim: a rischio i centri direzionali umbri - Tuttoggi

Poste, Telecom, Rai, Tim: a rischio i centri direzionali umbri

Redazione

Poste, Telecom, Rai, Tim: a rischio i centri direzionali umbri

L'appello del riconferato segretario Slc Cgil, Piergentili | Il sindacato presenta alla Regione una proposta sulla produzione culturale motore dello sviluppo
Sab, 20/10/2018 - 10:10

Condividi su:


Poste, Telecom, Rai, Tim: a rischio i centri direzionali umbri

I grandi gruppi delle telecomunicazioni, quali Poste, Telecom, Rai e Tim, non possono lasciare i loro centri direzionali e dirigenziali in Umbria. Fatto che determinerebbe per l’Umbria un ulteriore depauperamento in settori strategici per lo sviluppo. Questo l’appello lo ha lanciato Alessandro Piergentili, segretario generale della Slc Cgil, riconfermato al termine dei lavori del congresso regionale della categoria (che organizza lavoratrici e lavoratori dei settori della comunicazione) con 31 voti a favore su 35 votanti. Presente ai lavori, tenuti presso la Scuola di giornalismo radiotelevisivo di Perugia, anche il segretario della Slc Cgil nazionale Walter Pilato.

Abbiamo svolto una discussione a tutto campo sui temi della categoria – spiega Piergentili – che è al centro di una trasformazione epocale, dovuta alla digitalizzazione delle produzioni. Diventa allora necessario contrattare l’algoritmo, variante moderna di modalità di sfruttamento novecentesche, per garantire diritti e felicità nel lavoro”.
Dal congresso Slc parte anche l’impegno del sindacato all’elaborazione di una piattaforma, da sottoporre alla Regione, sulla “produzione culturale” come motore per lo sviluppo.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Verisone più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!