Picchia i familiari e minaccia la polizia: 45enne arrestato

Picchia i familiari e minaccia la polizia: 45enne arrestato

Redazione

Picchia i familiari e minaccia la polizia: 45enne arrestato

Mar, 20/06/2023 - 15:04

Condividi su:


La richiesta di aiuto dopo episodi continui e ripetuti

La vita domestica era diventata un supplizio fatto di maltrattamenti e di violenza nei confronti suoi e dei figli. Così una donna, all’ennesimo episodio di maltrattamento da parte del marito, ha chiamato il fratello, il quale si è rivolto alla polizia.

Maltrattamenti sempre più frequenti

Giunti sul posto, i poliziotti hanno preso contatti con la richiedente, la quale – visibilmente spaventata – ha raccontato che il marito – dedito al consumo di sostanze alcoliche – da diverso tempo era solito tenere dei comportamenti violenti e aggressivi nei suoi confronti e verso i figli, consistenti in ingiurie, minacce e percosse. I maltrattamenti e gli insulti erano diventati sempre più frequenti e, quella sera, a seguito dell’ennesimo episodio violento, aveva contattato il fratello che, preoccupato, aveva chiamato la Polizia di Stato.

Le minacce dell’uomo

Gli operatori, a quel punto, hanno fatto accesso all’interno del palazzo dove hanno notato l’uomo che, affacciatosi sul cortile interno, dopo aver intimato agli agenti di andare via e averli minacciati, è scappato per barricarsi dentro casa. Grazie all’ausilio della donna, gli agenti sono riusciti ad entrare nell’appartamento dove hanno trovato l’uomo che, minaccioso, era in attesa con un grosso coltello in mano.

Arrestato per maltrattamenti in famiglia, violenza e resistenza a pubblico ufficiale

Dopo diversi tentativi, i poliziotti sono riusciti a far calmare il 45enne – in palese stato di ebbrezza – e a fargli posare l’arma che è stata sottoposta a sequestro. Gli agenti hanno quindi proceduto a identificare l’uomo che, a seguito delle verifiche, è risultato gravato da precedenti di polizia. Una volta contenuto in sicurezza, è stato accompagnato presso gli uffici del Commissariato dove, al termine delle attività di rito, acquisita la querela della vittima, è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia, resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale; successivamente, su disposizione del Pubblico Ministero, è stato trattenuto presso la Casa Circondariale di Spoleto in attesa dell’udienza di convalida.

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!